Log in

Noble (Interpol): “Formazione e informazione per prevenire la corruzione nello sport”

  • Scritto da Redazione

nobleronaldUn invito a seguire l'esempio dell'Italia nell'affrontare il problema delle scommesse truccate. Lo ha lanciato il segretario generale dell'Interpol Ronald K. Noble nel corso del suo intervento al Seminario in corso a Roma: "Nessuno di noi vuole che il calcio diventi il gioco più brutto nel mondo. L'Italia, sfortunatamente, ha avuto problemi legati al calcio e la Polizia e le istituzioni si sono impegnate denunciando questa situazione. Tutti i Paesi dovrebbero muoversi così". Noble ha lodato l'iniziativa romana: "Essere qui tutti assieme rappresenta una straordinaria affermazione di volontà collettiva. Si tratta di un segnale fondamentale: il messaggio è che la formazione nel calcio deve affermarsi e fare da modello per altri paesi".

Il segretario ha sottolineato la necessità di aumentare la prevenzione e la consapevolezza degli attori di questo mondo e tutelarli dalla corruzione. "Per questo abbiamo creato una task force investigativa, con base a Lione, e abbiamo programmato seminari di informazione e formazione (il primo si svolgerà il prossimo mese) e una serie di seminari, e mi auguro che il primo si svolgerà in Italia". Nota di colore, e di grande valore simbolico, la consegna ad Abete di una medaglia da dare a sua volta a Simone Farina, il giocatore del Gubbio che ha rifiutato denaro per truccare una partita. "Il calcio e i suoi spettatori hanno bisogno di tanti altri Simone Farina e l'Interpol farà di tutto per presentarlo come modello a tutti i giocatori del mondo. Purtroppo assistiamo ogni giorno a tante partite truccate o sospette".

 

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.