Log in

Stanleybet ottiene la licenza di pubblica sicurezza a Pistoia: il Tar Toscana obbliga la Questura

  • Scritto da Ca

stanleymilanoIl Tar Toscana ha ordinato alla Questura di Pistoia di rilasciare la licenza di pubblica sicurezza (l'articolo 88 del Tulps) in base alla richiesta di un centro trasmissione dati collegato al bookmaker inglese Stanleybet. E lo dovrà fare entro i prossimi 20 giorni: in caso contrario dovrà essere il Prefetto, nominato dai giudici 'Commissario ad acta', entro i successivi 30 giorni ad autorizzare l'attività del Ctd.

Si tratta ovviamente di una sentenza in grado di dare un forte scossone al regime concessorio italiano visto che solitamente questo permesso poteva essere ottenuto solo da operatori titolari di concessione dei Monopoli di Stato.

Secondo Lexgiochi.it a gennaio 2010 i giudici amministrativi toscani avevano ritenuto legittimo il ricorso del centro Stanleybet, che aveva richiesto alla Questura, senza ottenerla, la richiesta di licenza di pubblica sicurezza. Adesso si aggiunge un'altra sentenza che "accoglie in parte il ricorso per ottemperanza presentato" e impone alle autorità pistoiesi di rilasciare il titolo autorizzatorio richiesto.

Il Tribunale ha condannato il Ministero dell'Interno a pagare anche 2 mila euro in spese di giudizio. Un simbolo della vittoria dell'ope

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.