Log in

Snai: la vittoria della Juventus nel derby a quota 1,60

  • Scritto da Redazione GiocoNews

Juventus-LogoPer la Juventus domenica si potrebbe realizzare una combinazione perfetta: vittoria nel derby contro il Torino e contemporanea conquista dello scudetto, se il Napoli non andrà oltre il pareggio a Pescara. Questi due risultati porterebbero infatti a 13 i punti di vantaggio dei bianconeri sulla squadra di Mazzarri, con ancora quattro giornate da disputare e solo 12 punti da assegnare.

 

L’accoppiata di risultati appare però non facile da realizzare: entrambe le squadre sono favorite, secondo le quote Snai, nelle rispettive partite, con la vittoria della Juventus quotata 1,60 e quella del Napoli a 1,30, quindi la vittoria del titolo tricolore verrà probabilmente rimandata almeno alla domenica successiva.

In vista del derby buone notizie per Antonio Conte che recupera Giovinco, avviato però alla panchina, con la conferma di Vucinic in attacco davanti a Marchisio (possibile ma improbabile alternanza con Quagliarella), e Lichtsteiner a centrocampo preferito a Isla; qualche dubbio per Asamoah che potrebbe dover lasciare spazio a Peluso. Pienamente disponibile la consueta difesa a tre con Barzagli, Bonucci e Chiellini. Per il Toro schema 4-2-4 con Cerci, Bianchi, Barreto e Santana in avanti, al centro la coppia Basha e Gazzi, in difesa D’Ambrosio, Glik, Ogbonna e S. Masiello. Squalificati Darmian e Vives.

Le quote per l’1X2 vedono la vittoria del Torino a 5,50, il pareggio a 3,75, mentre per la Juventus la quota è 1,60. I granata non vincono il derby dal 9 aprile 1995, risultato finale 2-1; gli ultimi 17 scontri diretti si sono conclusi per 10 volte con una vittoria bianconera, per due volte con il successo del Torino e per cinque volte con un pareggio. All’andata è finita 3-0 per la Juve, due reti di Marchisio e una di Giovinco, l’ultimo derby della Mole giocato in casa del Toro, il 7 marzo del 2009, è stato deciso da un gol di Chiellini.

Pescara – Napoli è l’anticipo serale di domani: gli ospiti non possono concedersi passi falsi, oltre a non perdere terreno dalla Juventus devono difendere il secondo posto dal Milan, per ora staccato di sette punti e impegnato domenica sera in casa con il Catania. Mazzarri non avrà a disposizione lo squalificato Cavani, al suo posto giocherà Insigne al fianco, probabilmente, di Pandev, che però non è pronto al 100% e che potrebbe essere sostituito da Calaiò. In difesa rientra Campagnaro e De Sanctis riprende il suo posto tra i pali, a centrocampo Inler giocherà Behrami, anche lui fermato dal giudice sportivo. Il Pescara proverà a tenere  accese le ultime speranze di salvezza, Sculli rientra dalla squalifica ma sono diversi i forfait cui deve far fronte il tecnico Bucchi: alla fine dovrebbero giocare Sforzini in attacco, con Sculli, Celik e Caprari; centrocampo a due affidato a Rizzo e Togni, in difesa Zanon, Cosic, Capuano e Balzano, quest’ultimo in ballottaggio con Modesto. Quasi impossibile un recupero di Casciano, che ha problemi alla schiena.

   Quote Snai: vittoria Pescara a 9,00, vittoria Napoli a 1,30, pareggio a 5,25. Dieci precedenti, nessuna vittoria del Pescara, che ha strappato due pareggi. All’andata ha vinto il Napoli per 5-1, con due reti di Inler, altrettante di Cavani, una di Hamsik, la rete pescarese è stata opera di Bjarnason (che domani sera partirà dalla panchina).

   Per la zona Champions League quota 1,35 per la vittoria del Milan sul Catania, rischiano Inter e Lazio impegnate rispettivamente a Palermo e Parma: i nerazzurri sono quotati 3,00 mentre per i padroni di casa la quota è 2,25, la squadra di Petkovic è quotata 2,80 con gli emiliani quotati 2,40.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.