Log in

La Juventus prepara la festa, la vittoria sul Palermo quotata 1,40

  • Scritto da Redazione GiocoNews

juventusRush finale per la serie A, e giornata quasi certamente decisiva per lo scudetto 2013: dopo aver vinto il derby domenica scorsa, alla Juventus basta un solo punto per conquistare aritmeticamente il titolo di Campione d’Italia. Domenica pomeriggio allo Juventus Stadium sarà ospite un Palermo alla disperata ricerca di punti salvezza, ma le quote Snai lasciano ben poche speranze ai rosanero: la vittoria della squadra di Conte è infatti quotata 1,40, il pareggio scudetto 3,75, mentre un’eventuale, sorprendente vittoria del Palermo è quotata 10.

In uno stadio esaurito sin dal 25 aprile scorso la Juventus giocherà con il 3-5-1-1 visto nelle ultime partite, con Vucinic davanti a Marchisio, difesa e centrocampo confermati in blocco, linea mediana con Lichsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba e Asamoh, linea arretrata con Barzagli, Bonucci e Chiellini. Nessun giocatore squalificato. Il Palermo utilizzerà tutte le carte possibili, ma deve far fronte agli infortuni di Ilicic (capocannoniere della squadra), Dossena e Mantovani, oltre alla squalifica di Morganella. Probabile un 3-5-2 con Hernandez e l’ex Miccoli in avanti e Nelson, Barreto, Rios, Kurtic e Garcia al centro. La Juventus ha vinto gli ultimi tre scontri diretti contro il Palermo senza subire alcuna rete, all’andata risultato finale di 0-1 con gol decisivo di Lichtsteiner.

Partita calda anche a Firenze con i viola che ospitano la Roma: favoriti i padroni di casa quotati 1,90, Montella può schierare la formazione-tipo con l’unica eccezione del difensore Savic, squalificato e sostituito dal tedesco Compper, in attacco confermati Cuadrado, Jovetic e Ljajic. Per la Roma quota 3,60: niente da fare per il portiere Stekelenburg e quindi spazio a Lobont, probabile assenza di De Rossi (al suo posto pronto Bradley), in avanti una sola punta, Osvaldo, supportato da Totti, Lamela e Florenzi. Per il pareggio la quota è 3,75.

   Sempre per quanto riguarda la zona alta della classifica, il Milan difenderà il terzo posto ospitando il Torino: segno “1” altamente probabile e quotato 1,20, mentre per gli ospiti, sempre in zona a rischio retrocessione, la quota è 13. Allegri ha in forte dubbio Montolivo, dopo un infortunio occorsogli ieri in allenamento la sua stagione potrebbe già essere finita per una seria lesione al bicipite femorale destro. A centrocampo giocheranno quindi Flamini, Muntari e Nocerino, mentre l’attacco sarà composto da Boateng, Balotelli ed El Shaarawy. Torino reduce da quattro sconfitte nelle ultime cinque partite, il tecnico Ventura cercherà di invertire questo trend affidandosi a Barreto supportato da Cerci, Vives e Santana. Out Glick, espulso contro la Juventus per doppia ammonizione. Gli ultimi 20 scontri diretti hanno visto 11 vittorie del Milan e otto pareggi, all’andata risultato finale di 2-4, sequenza reti Santana, Robinho, Nocerino, Pazzini, El Shaarawy e Bianchi.

Chi cerca punti per rientrare in zona Europa è l’Inter, impegnato nel posticipo domenicale a Napoli: trasferta difficile per i giocatori di Stramaccioni, il segno “2” è quotato 6,50 mentre per i padroni di casa la quota è 1,50. Mazzarri ha l’intera rosa a disposizione e può confermare Cavani e Pandev davanti a Hamsik, mentre l’infermeria dell’Inter è ormai in overbooking: non è certo il recupero di Guarin e Cambiasso, nerazzurri “costretti” a un 3-5-2 con Jonathan, Benassi, Kovacic, Kuzmanovic e Pereira a centrocampo, Alvarez e Rocchi in attacco. Gli ultimi 25 scontri diretti si sono conclusi con otto vittorie del Napoli, 13 per l’Inter e quattro pareggi, al San Paolo il conteggio vede però in vantaggio i partenopei con sei vittorie contro quattro. La partita d’andata si è conclusa sul 2-1 per i nerazzurri (in rete Guarin e Milito, poi Cavani), l’ultima vittoria esterna dell’Inter nello stadio campano è stata ottenuta, solo ai rigori, in una partita di Coppa Italia del 26 gennaio 2011, dopo che tempi regolamentari e supplementari si erano chiusi sullo 0-0.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.