Log in

I bookmaker spaventati da Joseph Blatter: 'Mondiali in Qatar d'inverno'

  • Scritto da Ca

Se esiste un personaggio che fa sempre e comunque discutere il mondo del calcio quello è il presidente della Fifa, Joseph Blatter. Il tema stavolta è legato ai mondiali di Calcio e specie a quelli previsti per il 2022 nel Qatar.

Solo oggi Blatter scopre che, forse, tra giugno e luglio nel paese degli sceicchi plurimiliardari è un po' caldino. La proposta? Spostare il mondiale in inverno.

Pronte le reazioni delle federazioni già sconcertate. Ma dietro la scontata protesta di un mondiale che andrebbe sconvolgere campionati e coppe europee che hanno calendari simili a quello italiano, c'è anche lo spavento dei bookmakers.

Le case di betting che operano in Italia o in altri mercati che si fermano d'estate per le regular season, vedono l'avvento di Mondiali ed Europei come l'ideale per non passare i soliti 3 mesi all'asciutto visto che, si sa, il calcio raccoglie praticamente il 90 percento delle scommesse dell'Italia. In Francia è un po' più basso ma togliere questo ossigeno significa mandare in apnea il settore delle scommesse.

Andrà fino in fondo Blatter? A salvarci da questa autentica disgrazia forse ci penserà il Qatar che aveva garantito la climatizzazione degli stadi.

 

 

Intanto le prime reazioni sembrano essere degli ottimi bastoni da infilare nelle ruote del carrozzone di scemenze ordito da Blatter. Solo la Germania è entusiasta visto che la sosta per la Bundesliga coinciderebbe proprio con la sosta invernale. I vertici del calcio inglese sono invece di parere opposto, come ha detto il presidente della Premier League, Dave Richards: “La nostra risposta al momento è negativa. Noi ci opponiamo. Ma se esiste la possibilità di istituzionalizzare la sospensione invernale, alla fine arriveremo ad un compromesso per una questione di buonsenso”. L'Italia non si è espressa ma la risposta a Blatter sembra scontata: un bel due di picche, tanto per rimanere nell'ambito del gioco.  

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.