Log in

La Ferrari cerca l’impresa: Alonso a Monza vale 3,75

  • Scritto da Redazione

Tutto pronto per il GP d'Italia, in scena da venerdì 6 a domenica 8 settembre: il circuito di Monza, tracciato ad altissime velocità, ospiterà il duello Red Bull contro Ferrari.
Lo scontro tra i due team domina in pista come sulla lavagna bwin: il favorito resta Sebastian Vettel, primo in classifica piloti e candidato a vincere il quarto titolo mondiale di Formula 1.  La vittoria del tedesco sul circuito che lo ha visto raccogliere il suo primo successo nel 2008, è offerta a 2,25, per la pole la quota sale a 2,75. Ultimo treno per rincorrere il Mondiale per Fernando Alonso; il pilota della Ferrari ci crede, grazie anche all’impresa compiuta durante il GP in Belgio che è valsa il secondo gradino del podio. Nei pronostici per il vincente Alonso segue Vettel, a 3,75. La pole dello spagnolo è offerta a 9,00.
Lewis Hamilton, favorito anche su Vettel nelle scommesse sulla qualifica, non ha ancora rinunciato al sogno del titolo, nonostante i 58 punti che lo distanziano dal pilota della Red Bull. Dopo la pole in Belgio, i bookmaker lo lanciano anche stavolta per le qualifiche a 2,50, mentre per la vittoria si sale a 4,25.
Nonostante il calo di prestazioni sulla sua Mercedes, Nico Rosberg è fiducioso che il circuito di Monza possa essere l’occasione giusta per cambiare marcia. I bookmaker offrono il trionfo del pilota tedesco a 12,00, quota identica a quella della vittoria di Kimi Raikkonen, reduce da una prestazione deludente a Spa. Le indiscrezioni sul presunto addio alla Lotus e l'arrivo alla Ferrari non distraggono il finlandese, deciso a fare meglio dello scorso anno, quando a Monza conquistò solo il quinto posto.  I quotisti però non credono neanche nella pole del pilota della Lotus, opzione che vola a 25,00.
Offerta alle stelle per Felipe Massa, nonostante i propositi di rivalsa. I quotisti sono scettici e offrono sia pole che vittoria finale a 50.00.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.