Log in

La ripresa delle scommesse in Francia? Merito di Ibrahimovic e Cavani!

  • Scritto da Cesare Antonini

Dopo una fase di calo arriva un momento di crescita delle scommesse sportive in Francia. Il motivo? Merito del Paris Saint Germain delle super stelle di livello mondiale, da Ibrahimovic a Cavani, da Pastore a Verratti o Marquinhos. La provocazione è arrivata da Philippe Germond, patron del PMU, l'ex società che operava in regime monopolistico in Francia insieme alla Francaises des jeux prima della liberalizzazione del settore del gioco.

Una provocazione comunque surrogata da dati ben precisi: "Dopo l'apertura del mercato delle scommesse sportive nel 2010 abbiamo conosciuto momenti anche brutti. Ma oggi la raccolta sta crescendo e possiamo dire grazie al PSG e a Ibrahimovic, all'arrivo di Edinson Cavani, al Monaco e altre stelle. Abbiamo registrato un +53% di scommesse online sul nostro sito".
Una crescita comunque legata anche all'arrivo delle nuove tecnologie: "Nel 2012 il 96% dei giocani dai 16 ai 24 ha ormai uno smartphone - prosegue Germond - oggi il 40% delle scommesse online passano da questi devices. E le stime future indicano una crescita ancor più importante".
La Francia nel 2015 avrà 70 milioni di smartphone nel 2015 e 25 milioni di tablet. Per non parlare dello sviluppo della connessione 4G che spingerà tutti i lettori digitali ad intensificare le loro informazioni e i dati.
"Oggi il consumatore-player è diventato sempre più esperto - prosegue il capo PMU - si è costantemente alla ricerca di nuovi contenuti e processi visivi, è lui che vuole decidere il suo spettacolo. La maggioranza segue uno sport con uno schermo in mano e se gli stadi vogliono continuare ad attirare spettatori allora devono essere disposti a far connettere via Wi Fi i tifosi. Ma per questo ci vorrà ancora un pò".

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.