Log in

Un martedì tutto da scommettere sul grande calcio

  • Scritto da Redazione

Un'offerta variatissima, quella di Sportyes.it sulla finale di Champions League che merita un focus approfondito visto il grande appuntamento della finale col super derby madrileno tra Real e Atletico.

 

Vasta l'offerta della modalità vittoria. Se il Real vince nei tempi regolamentari il pronostico e la quota di riferimento è bandata a 2. La vittoria del Real nei tempi supplementari è l'altra proposta succosissima che paga ben 10 volte la posta. Una vittoria soffertissima ai calci di rigore per la squadra di Ancelotti è pagata a 13.

Altre scommesse da prendere in considerazione sono quelle relative al risultato esatto. Ad esempio una vittoria per 1 a 0 del Real Madrid paga 7,5 volte la posta. Un 2 a 0 più netto è fissato a 9 come la vittoria di misura dell'Atletico Madrid. Il 2 a 1 per il Real paga 8 volte la posta. Sportyes.it non prende in considerazione uno sterile 0-0. Le due squadre qualche gol lo faranno. Specie il potenziale offensivo del Real non può non mancare in fase realizzativa. L'1-1 è una scommessa assai probabile e paga 6,50 volte la posta. Il 2-2 più rocambolesco è fissato a 14 volte la posta. Lo spettacolo vorrebbe un pari con molte reti e poi una scommessa da giocare è quella dopo il tempo regolamentare. La sensazione è che il match finisca 1-1 con la vittoria del Real nell'extra time. Senza Diego Costa e altri infortunati non sarà facilissimo per i 'colchoneros'.

 

MOTORI CALDI PER IL MONDIALE 2014 - Da seguire ancora le scommesse sull'antepost vincente dei mondiali Brasile 2014. Soprattutto dopo le pre-convocazioni degli uomini che verranno ridotti in 23 per volare a Rio e giocare le prime partite dei mondiali. Qualche incertezza in difesa forse, un grande centrocampo con De Rossi, Pirlo, Verratti, Marchisio, Candreva e tanti altri ancora e un attacco che spera di trovare un Pepito Rossi in grande spolvero e non solo per il cognome che evoca le grandi imprese del mondiale del 1982. Poi c'è Mario Balotelli, e il duo del Torino Cerci-Immobile. Quindi Mattia Destro, Insigne e Cassano.

La quota dell'Italia è tutta da giocare per un 15 volte la posta molto lontana dalle favoritissime Brasile e Argentina.

La prima partita dell'Italia è con l'Inghilterra il 14 giugno per una gara dall'incerto pronostico poi si gioca il 20 con il Costarica dove bisogna vincere e poi il 24 c'è l'Uruguay con un pronostico arduo per la valenza tecnica della squadra avversaria.

L'Italia deve mantenere la massima concentrazione perché il girone presenta molte insidie e uscire al primo turno sarebbe una grande delusione per i tifosi.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.