Log in

Brasile 2014: Italia favorita dai quotisti nel girone D ma che equilibrio con Inghilterra e Uruguay

  • Scritto da Giuseppe Tondelli

L'Italia ha una quota altissima per la vittoria finale della Coppa del Mondo ed è pagata 20 volte la posta scommessa. Nel suo gruppo di qualificazione, però, i quotisti la indicano come favorita.

Se andiamo però a vedere le quote come quelle di Sportyes.it, ci rendiamo conto di come regni l'equilibrio. L'Uruguay è bancato a 2,75 e l'Inghilterra a 3,1 con la Cenerentola del gruppo D, la Costa Rica, che sale addirittura a 50 volte la posta scommessa.
Come noto il girone dell'Italia è molto complesso. L'Uruguay rischia di perdere la sua stella Suarez che però si è operato al menisco e potrebbe addirittura recuperare per il match contro l'Italia anche se le probabilità crescono più per il terzo match che potrebbe essere anche inutile. Ha tanti ottimi giocatori e gioca in Sudamerica, quasi in casa. C'è sempre un certo Cavani che, seppur reduce da una stagione in chiaro scuro, è sempre temibilissimo e conosce bene i difensori italiani e sa come
aggirarli.
L'Inghilterra forse è troppo sottovalutata ma si presenta col solito Rooney davanti sorretto da Sturridge e Strerling mentre a centrocampo ci sono sempre due pilastri come Lampard e Gerrard. Gli inglesi hanno cambiato molto ma hanno molte forze fresche e possono fare un buon mondiale.
L'Italia deve capire bene come staranno alcuni uomini chiave e se Balotelli, Cassano o Rossi sapranno subito affrontare col giusto piglio il Mondiale. Il centrocampo è fortissimo ma ci sono tante incognite anche in difesa. L'Italia è favorita ma deve partire subito molto bene e non sbagliare nulla perché con l'Uruguay e l'Inghilterra saranno due partite difficilissime. E il Costa Rica va comunque battuto.
La sensazione è che per il vincente girone è meglio scegliere tra le altre due favorite. Sul passaggio Si/No invece si può scommettere sui nostri che hanno sempre tantissime armi nel proprio arsenale pieno zeppo di esperienza e blasone.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.