Log in

Ronaldo e Bebeto si incontrano per PokerStars e parlano del Mondiale in Brasile

  • Scritto da Cesare Antonini

L'incontro tra Ronaldo e Bebeto all'interno dello stand aperto da PokerStars a San Paolo per promuovere il poker online a pochi giorni dall'inaugurazione del mondiale brasiliano 2014, ha prodotto anche un confronto tra i due ex campioni sulla prossima competizione calcistica.
Sul Brasile Ronaldo e Bebeto hanno detto:
R: Il Brasile ha una grande possibilità di vincere non solo perché si gioca in casa ma perché ha una squadra buonissima. Una difesa solida, un centrocampo in grado di battagliare duramente con tutti e un fuoriclasse come Neymar lì davanti. Tutto sembra essere a nostro favore.
B: I tifosi sono importanti e giocarono un ruolo importante per il nostro successo nella Coppa America in Brasile nel 1989 e anche quest'anno svolgeranno un ruolo importantissimo per questo anche io penso che il Brasile sia favorito.

Ronaldo ha espresso una valutazione sulle altre squadre: "Secondo me ci sono almeno 4 squadre che hanno possibilità di vincere la Coppa del Mondo come il Brasile, la Germania, l'Argentina e la Spagna. Sono questi i favoriti ma vedremo. Come sempre l'Italia ha una buona squadra e può sempre vincere. La Russia e l'Inghilterra vanno considerate tra le possibili sorprese ma attenzione anche all'Uruguay che è fortissimo".

Ronaldo e Bebeto sui giocatori:
B: Stiamo tutti sperando che Neymar faccia un grande torneo ma occhio anche a Oscar, Messi e Cristiano Ronaldo. Tuttavia la nostra fiducia nella stella brasiliana è enorme.
R: Sarà una Coppa del Mondo dove saranno in mostra i migliori giocatori del mondo e con un elevato tasso tecnico sui campi brasiliani. Peccato che un personaggio come Zlatan Ibrahimovic non si sia riuscito a qualificare. Penso che verrà a seguire il Mondiale ma per lui e per il calcio non sarà la stessa cosa.

Ronaldo mostra le sue aspettative sul Brasile come nazione ospitante: "Saremo pronti al 100%. Si tratta di una grandissima occasione per il Brasile e l'esperienza di lascerà tantissimo non solo per gli stadi ristrutturari ma per le ifnrastrutture e lo sviluppo urbano che stanno migliorando in tante città. I tifosi-turisti vivranno un'esperienza straordinaria e i 'colleghi' brasiliani daranno loro un caloros benvenuto".

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.