Log in

L'Asa inglese censura lo spot del bookmaker inglese Coral: la fantina è troppo provocante

  • Scritto da Ca

La Advertising Standards Authority (ASA) ha comunicato al bookmaker Coral di rimuovere il suo ultimo spot televisivo poichè sembra evidente il legame creato del gioco d'azzardo con la seduzione.


Lo spot mostra due uomini da un barbiere che leggono il Racing Post e discutono di piazzare una scommessa, prima che una donna, che indossa un vestito da fantino che le lascia la pancia scoperta, entri nel negozio. La donna viene poi mostrata mentre regge un cartello che mostra le probabilità per un cavallo in una corsa imminente, prima che si chini sul primo uomo e gli tocchi il suo telefonino con la frusta.
L'uomo piazza poi una scommessa attraverso l'app Coral sul suo telefonino mentre la voce fuori campo dichiara: "Ottimi prezzi da Coral".
Coral ha difeso lo spot e ha affermato di aver fatto uso "di un personaggio femminile attraente" ma che non ha ritenuto che il gioco d'azzardo venisse collegato con la seduzione o il successo sessuale.
Il bookmaker ha aggiunto che la donna non flirtava o seduceva gli uomini e che la loro reazione è stata sfruttare l'offerta stessa Coral Interactive.
Tuttavia l'ASA ha affermato che il modo in cui la donna entrava poneva "un accento immediato" sulla sua attrattiva sessuale, perché l'angolazione della telecamera si concentrava inizialmente sui suoi stivali e poi tagliava l'inquadratura mostrando la sua pancia.
"Poichè la donna ha rappresentato il marchio Coral Interactive ed è stata mostrata a svolgere un ruolo seducente nello scenario descritto, abbiamo concluso che lo spot legava il gioco d'azzardo alla seduzione ed era quindi in violazione del Codice", ha dichiarato l'ASA

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.