Log in

Prandelli a Perugia chiarisce le polemiche e comunica la formazione anti-Lussemburgo

  • Scritto da Alessio Crisantemi

È un Cesare Prandelli che punta dritto all'obiettivo Mondiale e schiva le polemiche. Soprattutto riguardo agli esclusi (Giuseppe Rossi e Mattia Destro) di cui si parla ripetutamente in queste ore.

"Da parte mia so di essere nel giusto e rivendico con orgoglio l'onore di questa maglia. Io non ho fatto del male a nessuno e sono stato chiaro con tutti. Se ci sono discussioni, se ci sono scelte non condivisibili, fa parte del lavoro. Poi, però, dovrebbe finire in quel momento almeno se parliamo di calcio. Poi se parliamo di altri aspetti allora usciamo fuori dal seminato. Io ho sentito alcune affermazioni che considero delle vere e proprie violenze".
Ma Prandelli tranquillizza i tifosi dal punto di vista delle condizioni atletiche dei giocatori e, in particolare, delle due 'perle' Balotelli e Cassano. "Balotelli sta bene, si è parlato di un suo problemino ma è soltanto un affaticamento e dovuto al lavoro che stiamo facendo. Posso dire che sta bene, anzi, benissimo, che sta lavorando con grande serietà e forse come mai lo abbiamo visito prima".

 

Ma va più cauto su Cassano. "Antonio ho sempre detto che è un giocatore che ha capacità di velocizzare l'azione, che riesce ad entrare tra le linee della squadra avversaria, quindi qualora si deciderà di giocare con Antonio come punta centrale, non avremo sicuramente problemi".
Una risposta che in molti, con un pizzico di malizia, ci vedono una mancanza di fiducia nei confronti dell'attaccante del Parma. Ma Prandelli è chiaro: "Quello che ho sempre detto è che abbiamo 23 titolari. Questo i ragazzi lo sanno e quindi non c'è nessuna preclusione nei confronti di nessuno".


In anteprima la formazione in campo domani sera a Perugia contro il Lussemburgo:

Buffon in porta, a destra Abate, Barzagli, Chiellini, Di Sciglio; De Rossi, Pirlo, Verratti, Candreva, Marchisio; Balotelli.

Unico dubbio su Barzagli che oggi è febbricitante ma che il ct Prandelli conta di recuperare e mette per ora tra gli undici titolari.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.