Log in

Golf, padre scommette sulla vittoria del figlio agli Open e vince 250mila euro

  • Scritto da Redazione GiocoNews

Credere fortemente nelle doti dei propri figli, al punto di scommettere non solo la testa (in senso figurato), ma anche denari sonanti, sulla loro affermazione futura. Succede in Inghilterra, dove Gerry McIlroy ha vinto 250mila euro (200mila sterline) dopo aver puntato nel 2004 sulla vittoria del figlio Roy all'Open di golf entro dieci anni. Con una quota di 500 a 1.

 

 

Passati 10 anni, Roy ha vinto il torneo con due colpi di vantaggio su Sergio Garcia, suo diretto avversario, intascando a sua volta un milione di sterline (1 milione e 200 mila euro). Una vittoria con cui il campione nord-irlandese è diventato soltanto il terzo golfista a vincere tre grandi titoli entro i 25 anni d'età, insieme a Tiger Woods e Jack Nicklaus.


ESORDIO NEL GALLES - Una scommessa vinta alla grande, quindi, che segue di pochi mesi un'altra puntata fortunata piazzata sempre in terra anglosassone, dove è permesso giocare un po' su tutto. A vincere ben 125mila sterline (circa 147mila euro) in quel caso fu un nonno, che aveva creduto nell'esordio del nipote Harry Wilson nella nazionale di calcio del Galles, ben 14 anni prima.

 

IL PIU' GIOVANE DI SEMPRE - Cresciuto nelle file del Liverpool, che lo ingaggiò quando aveva solo nove anni,  Wilson è stato il più giovane calciatore di sempre a debuttare nel Galles (a 16 anni e 207 giorni), battendo il record detenuto da Gareth Bale. Wilson è entrato in campo negli ultimi tre minuti della sfida Belgio-Galles, valida per le qualificazioni al Mondiale e terminata 1-1. "Temevo non entrasse più - ha dichiarato il nonno, Pete Edwards, alla Bbc -, ma alla fine è successo , così mi sono versato un bel bicchiere di vino per festeggiare". La sua bella pensione anticipata, e la promettente carriera del nipote.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.