Log in

Bye bye Platini-Blatter: Ali Al Hussein il favorito dai bookies alla presidenza Fifa

  • Scritto da Cesare Antonini

E' il momento di pensare al nuovo presidente della Fifa dopo la condanna di Sepp Blatter ed ecco le quote dei bookmaker esteri. 

Otto anni di squalifica per Sepp Blatter e Michel Platini. Questa la decisione del comitato etico della Fifa che ha riconosciuto i due colpevoli delle accuse di corruzione. Ed ora si dovrà pensare davvero ai loro successori. I bookmaker da tempo stanno pensando al toto-nome e proprio in questi giorni c’è stato un aggiornamento delle quote nelle società estere di betting visto che in Italia nessuno ha aperto mercati di questo tipo.

Intanto ecco il comunicato della Fifa, firmato dal giudice tedesco Hans-Joachim Eckert della Camera arbitrale del Comitato Etico della Fifa: "Il Comitato Etico ha squalificato il sig. Joseph S. Blatter, Presidente della Fifa e il sig. Michel Platini, vicepresidente e membro del Comitato Esecutivo della Fifa e presidente dell'Uefa, per otto anni da tutte le attività legate al calcio (amministrativa, sportiva o qualsiasi altro) a livello nazionale e internazionale. I divieti entrano in vigore immediatamente".
E ancora: "I procedimenti contro Blatter sono relativi a un pagamento di 2 milioni di franchi svizzeri trasferiti nel febbraio 2011 al sig. Platini. Blatter, in qualità di presidente della Fifa, ha autorizzato il pagamento al signor Platini [...]. Blatter, durante il suo interrogatorio, non è stato in grado di dimostrare un'altra base giuridica per questo pagamento. Le sue affermazioni relative ad un accordo verbale non sono state ritenute convincenti pertanto sono state respinte dalla Camera".
Che nomi si fanno, quindi? Il favoritissimo sembra essere sempre il principe Ali Al Hussein che i bookmaker pagano o alla pri come nel caso di Betfair e 888 o sull’1,25 come Betvictor o bwin. Il quarto figlio del defunto re Hussein di Giordania, e della sua terza moglie, la regina Alia il 6 gennaio 2011 ha vinto le elezioni per la carica di vice presidente FIFA e quest'anno si è già candidato per la carica di presidente.
Al primo turno aveva ottenuto 73 voti dalla UEFA, dagli Stati Uniti e dal Canada, ma alla seconda votazione si è ritirato e ha lasciato campo libero all'elezione per la quinta volta consecutiva di Joseph Blatter.
Bisogna vedere se questo dietrofront lo ha screditato di fronte ai grandi elettori o puo' ancora essere un nome spendibile
Ad inseguirlo un altro nome che proviene dal medioriente, Salman al Khalifa bancato anche lui tra l’1,25 e il 2 volte la posta. Solo bwin crede nello sceicco Ahmad Al Sabah e spunta anche il nome di Gianni Infantino, dirigente sportivo e avvocato svizzero, segretario generale dell'UEFA dall'ottobre del 2009. Difficile che i vertici Fifa rimangano in Europa. Serve un restyling e un rinnovamento piuttosto radicale da quello che si vocifera. Ma una continuità lo banca tra quota 5 e 6.
Altri nomi ancora in gioco Tokyo Sexwale e Jerome Champagne ma ancora molto lontani dalla probabilità di vincere a quota 14 o 16.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.