Log in

Max Kruse perde anche la nazionale per colpa del poker

  • Scritto da Ca

Max Kruse ancora nei guai per colpa del poker: Low lo fa fuori dalla Germania. 

Ricordate Max Kruse, calciatore del Wolfsburg che aveva vinto 75mila euro a poker per poi lasciarseli in un taxi all'uscita del casinò? Non solo gli è toccata la multa che ha arrotondato a 100mila euro la sua perdita per il tilt che ha avuto lasciandosi il 'malloppo' in un auto. I guai non finiscono visto che ora ha perso anche la convocazione in nazionale dal ct tedesco, Joachim Löw.

E' arrivato il taglio dalla lista dei convocati per le prossime amichevoli della Germania e se il un giocatore di una top league europea può atturire il colpo economico, forse rischia di non attutire quello psicologico.
La nazionale, del resto, è sempre la nazionale.
Inflessibile, quindi, Löw, nel cancellare il nome del giocatore dalla preparazione per i test con Inghilterra e Italia.
"La scorsa settimana avevo parlato con Kruse, spiegandogli cosa mi aspetto da lui - le parole del commissario tecnico in conferenza stampa, come si legge sul sito della Federazione tedesca - Voglio giocatori che rimangano concentrati sul calcio e sugli Europei anche tra una partita e l'altra".
"L'incidente avvenuto la scorsa settimana - ha continuato Löw - è qualcosa che mi delude profondamente. Max non ha agito come un calciatore professionista. E noi abbiamo bisogno di giocatori concentrati e coscienti di essere un esempio per i tifosi".
Kruse, dunque, non parteciperà alle amichevoli contro l'Inghilterra e contro l'Italia, in programma rispettivamente sabato 26 e martedì 29. La sospensione riguarda unicamente le due amichevoli dei prossimi giorni, con Löw che non ha comunicato se rimpiazzerà o meno il giocatore del Wolfsburg con un altro attaccante.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.