Log in

Un australiano scommette 200mila dollari su Hillary Clinton: come stanno le quote?

  • Scritto da G

Un australiano scommette 200mila dollari sulla vittoria di Hillary Clinton alle presidenziali Usa. 

Ben 200mila dollari dall'Australia sulla vittoria di Hillary Clinton su Donald Trump alle elezioni presidenziali americane per la successione a Barack Obama alla Casa Bianca. Uno scommettitore australiano pare abbia scommesso, secondo alcuni rumours, l'incredibile importo sulla vittoria di Hillary. Non è noto quale bookmaker possa aver accettato una 'bettata' del genere su una quota piuttosto sicura ma il banco potrebbe avere buone sensazioni su Trump ma che scommesse sarebbero senza un po' di rischio?
Al momento ci sono due dati che sembrano indicare un bel rischio per il banco del bookmaker. Se la Clinton è bancata a 1,25 per la vittoria finale, Trump è sceso da quota 6 o 5 a 3 volte la posta scommessa. Anche se i sondaggi indicano come una specie di plebisicito per la Clinton, oltre il 70 per cento in un sondaggio avrebbe dato la preferenza alla candidata democratica, le quote si accorciano e negli ultimi 100 days la sfida si farà più aspra.


Tuttavia l'indiscrezione che avrebbe scatenato queste scommesse sarebbe quella di un probabile ritiro di Donald Trump dalla corsa alla Casa Bianca per un altro candidato repubblicano. Questo ovviamente darebbe campo libero alla Clinton. Già favorita la moglie dell'altro presidente Bill dovrebbe avere campo libero partendo già dal vantaggio sull'unico in grado di impensierirla sul serio. Il populismo, i temi caldi, l'aggressività e la dialettica che non manca al miliardario Usa (dimenticavamo i soldi a disposizione) sono grimaldelli importanti contro la politica democratica.
Staremo a vedere.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.