Log in

Joey Barton, nonostante le 1.260 scommesse piazzate torna al Burnley in Premier League

  • Scritto da Cesare Antonini

Joey Barton sette vite come i gatti: nonostante la squalifica probabile dalla FA inglese per 1.260 scommesse, torna al Burnley

Joey Barton, un nome che a Massimo Marianella, noto commentatore Sky e massimo esperto di calcio inglese, suona sempre distorto. E il giornalista potrà ampliare, ma siamo certi che già ne è a conoscenza, la biografia sul centrocampista inglese di Liverpool di 34 anni con un nuovo, sbalorditivo, dato statistico.
Il ‘bad boy’ del calcio inglese torna in Premier League con un accordo di 6 mesi col Burnley, nonostante sia accusato di aver effettuato un gran numero di scommesse (1260) tra il 26 marzo del 2006 e il 13 maggio 2016 effettuate dallo stesso centrocampista classe 1982 di Liverpool. La FA ha affermato che Barton è colpevole di aver scommesso su ‘match singoli e intere competizioni calcistiche’.


Insomma un'altra occasione, un altro bullet, un altro giro di ruota per il ragazzaccio che era passato ai Glasgow Rangers. Forse l'aria scozzese poteva far bene a Joey? Manco a saperne, pare che il ragazzo abbia pensato bene di insultare compagni e tecnico a seguito di una brutta sconfitta rimediata nello storico Old Firm contro gli storici rivali dei Rangers: il Celtic.
Ma forse Barton non ha ancora bruciato tutte le sue strade visto che a credere in lui potrebbe essere Sean Dyche, tecnico di quel Burnley che appena lo scorso anno il centrocampista inglese aiutò a risalire in Premier League.

Per quanto concerne la nuova accusa, stavolta mossa dalla FA inglese, Barton aveva tempo fino al prossimo 5 gennaio per presentare la propria versione dei fatti e rispondere alle accuse della federazione.
Cercando, ora, di fare chiarezza sull’argomento, andiamo a scoprire quali sono le regole imposte dalla Football Association ai propri tesserati in merito al tema delle scommesse.
Nel 2014, la FA introdusse nel proprio regolamento un nuovo articolo: ‘i calciatori e membri degli staff tecnici di club appartenenti fino all’ottava divisione del calcio inglese (inclusi i campionati femminili) da questo momento non possono più effettuare scommesse su alcun tipo di evento calcistico in qualunque parte del mondo’.
Inoltre, alle medesime categorie ‘viene proibito pure di scommettere su fatti legati al calcio come trasferimenti e ingaggi di nuovi allenatori da parte di club nel mondo’.
L'ex Manchester City, New Castle e QPR giocherà per 6 mesi nel Burnley anche se, nel frattempo, potrebbe arrivare il 'ban' nella FA da parte della federazione stessa. Dovesse accadere il peggio Joey non potrebbe tornare neanche in Scozia visto che la Scottish FA l'ha squalificato anche nei suoi campionati. Ma appendere gli scarpini al chiodo no?
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.