Log in

Tom Brady fa perdere 1,1 milioni $ ad uno scommettitore Usa

  • Scritto da Ca

Un giocatore Usa scommette dall'app del telefono 1,1 milioni di dollari sulla vittoria degli Atlanta Falcons nel Super Bowl.

Notizie da prendere sempre con le molle anche se stavolta la fonte è la NBC e se tutto è confermato un giocatore piangerà lacrime amarissime: pare che l'utente in questione abbia scommesso dalla sua app del telefono 1,1 milioni di dollari sugli Atlanta Falcons nella super sfida vinta , però, dagli England Patriots di Tom Brady.
L'avevamo già detto che gli americani avrebbero scommesso 4,7 miliardi di dollari sull'evento dell'anno per la Nfl e per lo sport a stelle e strisce. E nell'immenso flusso di scommesse ci sono anche questi casi pazzeschi come quello del cliente di CG Technology che, società che gestisce una serie di bookmakers, e che ha bettato la considerevole cifra per vincere 2,1 milioni se i Falcons avessero vinto la partita o perso di uno o due punti.


Scommesse non insolite ma che fanno comunque notizia. "Di solito arrivano puntate da 500mila dollari", ha detto Jason Simbal, vice presidente di CG Technology.
L'azione di betting sulle due squadre era fortissima ma la rimonta di Brady potrebbe aver regalato qualcosa ai bookmakers visto che le stats erano dalla parte dei Falcons. I volumi di scommesse potrebbero aver puntato più su Atlanta che sui Patriots anche se la varietà di bettate era davvero incredibile. Inoltre difficile fare una stima visto che il 97 per cento delle scommesse è stato fatto sui canali illegali.
Tante, come detto, le scommesse bizzarre: uno scommettitore di William Hill aveva scommesso 500 dollari sui punti che avrebbero totalizzato i Patriots, 46 esatti. Era pagata 150 a 1 e avrebbe vinto 75mila dollari. Un'altra scommessa puntava sul fatto che non ci sarebbero stati touchdown e nella prima parte della gara il giocatore ci stava credendo: c'è voluto molto per la prima meta. Pagava 500 a 1.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.