Log in

Joey Barton, 18 mesi di squalifica per aver scommesso su migliaia di match

  • Scritto da Ca

La squalifica purtroppo prevedibile arriva: 18 mesi per Joey Barton il "bad boy" del calcio inglese, per aver scommesso illegalmente su migliaia di partite. 

Un'ipotesi che un po' tutti avevano paventato e che ora, purtroppo, si materializza: Joey Barton è stato squalificato per 18 mesi dietro l'accusa di calcioscommesse.
Sono infatti ore di totale caos per il calcio inglese. Infatti, dopo l’arresto del managing director del Newcastle, Lee Charnley, avvenuto nelle scorse ore, arriva anche la squalifica per il famigerato Joey Barton. Il calciatore attualmente in forza al Burnley è stato fermato per i prossimi 18 mesi accusato di aver piazzato oltre mille scommesse, azione proibita dal regolamento FA. Il 34enne ex QPR e Marsiglia, dunque, dopo i noti episodi di cattiva condotta accaduti più volte in campo, si rende protagonista anche fuori dal rettangolo verde.

Il ‘bad boy’ del calcio inglese era tornato in Premier League con un accordo di 6 mesi col Burnley, nonostante fosse accusato di aver effettuato un gran numero di scommesse (1260) tra il 26 marzo del 2006 e il 13 maggio 2016 effettuate dallo stesso centrocampista classe 1982 di Liverpool. La FA aveva affermato che Barton è colpevole di aver scommesso su ‘match singoli e intere competizioni calcistiche’. Ecco che arriva la squalifica pesante che potrebbe costringere il centrocampista inglese ad appendere gli scarpini al chiodo.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.