Log in

Sports Betting & Media, Caputi: 'Il ruolo dei bookie nell'informazione'

  • Scritto da Vg

Il giornalista sportivo Massimo Caputi evidenzia il ruolo dei bookmaker nell'informazione sportiva.

Milano - "L'Italia con le scommesse sportive era indietro rispetto ai paesi anglosassoni". Lo evidenzia il giornalista sportivo Massimo Caputi, nell'intervenire al convegno su "Sports Betting & Media" promosso da Gioco News nell'ambito della Social Media Week. Caputi evidenzia: "Quando prima della partite sui media si danno le quote si fa informazione non solo sulle possibilità di giocare ma anche sulle potenzialità relative al risultato del match". L'emotività del tifoso, infatti, "fa avere una visione diversa, è ovvio che per lui vince sempre la propria squadra. Al contrario, il bookmaker ha una freddezza, una lucidità che fa sì che l'indicazione che viene data sia anche quella di cui tenere conto. C'è dunque stata una evoluzione importante e costante, non necessariamente negativa".

Caputi sottolinea, ancora: "Molte volte si gioca per istinto, per emozione, ma ci sono anche professionisti nell'ambito delle scommesse. Oggi puoi scommetere su tutto, dai calci d'angolo in poi, e questo presuppone un'informazione che devi avere per poter giocare. C'è un mondo straordinario dietro alla scommessa".

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.