Logo

Donnarumma,offerte e quote dei bookmakers, Orfini lo manda in panca alla Play

Gigio Donnarumma non rinnova col Milan e si scatenano le offerte e anche le quote dei bookmakers: intanto Orfini del Pd lo "mette in panchina" alla PlayStation

Si scatena il mercato attorno a Gigio Donnarumma dopo la notizia schock del non rinnovo col Milan che aveva messo sul piatto un super contratto per blindare la sua (ormai ex) bandiera. E anche i bookmaker iniziano ad aprire qualche banco per cercare di periziare il futuro del portierone rossonero in mano al procuratore Raiola. E mentre i tifosi sul web insultano l'ex pupillo, il rappresentante del Partito Democratico Matteo Orfini, lancia il suo anatema che ha scatenato i commenti si Twitter: "Comunque io alla Play Donnarumma da stasera lo mando in tribuna. E me ne dimentico l'esistenza", ha commentato Orfini che è un noto appassionatissimo di PlayStation e dei videogiochi di calcio.

 


Ma torniamo a bomba con la scelta che ha lasciato l’amaro in bocca in casa Milan: Gianluigi Donnarumma ha deciso di non rinnovare il suo contratto con il club rossonero e vicinissimo al giocane portiere classe 1999 c’è l’attenzione di tutti i top club Europei, tra cui Real Madrid, Barcellona, Psg e le due squadre di Manchester.
Ma andiamo a vedere qualche quota indicativa sui book esteri visto che, in Italia, ancora nessuno ha bancato.
I giornali dicono più Real Madrid che Inghilterra ma i favoritissimi sarebbero i club di Manchester con un 1,5 per il Manchester City e un 3,5 per lo United. In Italia, dopo la rottura del Milan, l'unica destinazione possibile è la Juventus che paga tra le 6 e le 7 volta la post scommessa e deve mettere mano al dopo Buffon che non ha ancora comunicato il suo futuro.
Il Real paga da 8 a 9 volte la posta e se davvero Cristiano Ronaldo è in rottura per altre questioni con la Spagna allora non mancherebbero i soldi per l'acquisto. Difficili Liverpool a 10, Psg a 12 e Tottenham a 16.
Guardiola al City, comunque insiste e potrebbe scatenare una vera e propria asta che porterebbe Donnarumma a battere il record dell'ingaggio di Buffon che nel 2001 costò 33 milioni e fu record. Pep non è soddisfatto visto che Claudio Bravo, costato 15 milioni, ma che ha subito 38 gol in 36 partite.
© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.