Log in

Scommesse sospette: 266 casi nel 2017, in testa il tennis

  • Scritto da Sm

Sono 266 i casi di scommesse sportive sospette nel 2017: 160 solo per il tennis. Segue il calcio con 45 segnalazioni.

L'ente internazionale per l'integrità delle scommesse Essa (Sports Betting Integrity) ha segnalato 266 casi di scommesse sospette alle autorità competenti nel corso del 2017, dopo 114 segnalazioni nel quarto trimestre. Nel tennis sono 160 e nel calcio 45 e hanno costituito il 77 percento di tutte le segnalazioni sospette durante l'anno, mentre le segnalazioni relative a tutti gli altri sport sono aumentate significativamente fino al 23 percento (dall'8 percento nel 2016).

 

Geograficamente, l'Europa continua a guidare la posizione degli eventi sportivi su cui sono stati generati avvisi, per un totale di 144 (54 percento) nel 2017, con l'Asia che continua a occupare il secondo posto con 50 segnalazioni (19 percento).
Khalid Ali, segretario generale di Essa, afferma: "L'anno scorso si è dimostrato tra i più impegnativi e produttivi. L'efficacia del sistema di allerta dell'associazione, rafforzato da un'espansione dei soci, continua a essere riconosciuta pubblicamente dalle principali parti interessate. Sono stati inoltre messi in atto nuovi accordi di condivisione delle informazioni per poter reagire più prontamente alle mutevoli tendenze e sfide sia delle imprese dei nostri membri che dei nostri partner in tutto il mondo. Per completare ciò, l'associazione è impegnata in quattro progetti anti match fixing nel 2018, parte della nostra politica in corso per partecipare e promuovere sforzi di integrità per conto dei nostri membri. Vi è una crescente attenzione all'integrità delle scommesse nei mercati esistenti e potenzialmente nuovi e l'Essa ha cercato di riflettere questo aspetto nelle sue risposte alle consultazioni politiche e nel suo più ampio impegno. Il prossimo anno sarà un altro periodo importante per il settore delle scommesse e l'integrità sarà di nuovo in cima all'agenda". 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.