Log in

Un croupier da … Guinness World Record

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Le avverse condizioni del tempo hanno determinato il rinvio di un giorno, ma alla fine la storia impresa e Giuseppe Cianti, 52enne croupier del Casinò Campione d’Italia, è entrato nel Guinness World Record. È infatti riuscito ad attraversare lo Stretto di Messina in bicicletta, o meglio, in sella allo Shuttle-Bike inventato, brevettato e costruito interamente in Italia dall’ingegnere Roberto Siviero, mettendoci solo 1 ora, 43 minuti e 50 secondi per percorrere 11.000 metri da Scilla a Punta Faro andata e ritorno.

Tre i record mondiali conquistati in una sola volta: il primo è legato proprio alla Shuttle-Bike, con la quale ha percorso i 100 metri con partenza da fermo in 38 secondi e 7 decimi. Poi c’è la traversata dello Stretto (solo andata) da Scilla a Punta Faro con un tempo di 52 minuti e 39 secondi, sufficiente a battere il precedente record del messinese Franco Di Fede, che nel 1997 aveva realizzato la prima traversata dello stretto in Shuttle Bike con un tempo di 53 minuti e 31 secondi. Terzo record, appunto, l’andata e ritorno (prima mondiale) con un tempo di 1 ora, 43 minuti e 50 secondi. Il tutto è stato ufficializzato da tre cronometristi della Federazione Italiana Cronometristi.

NON SOLO SPORT - L’occasione della traversata ha dato l’opportunità di raccogliere fondi che sono stati devoluti alla ‘Casa Alloggio per Anziani San Gaetano Catanoso’ di Scilla.

Sono “emozionato di solcare le epiche acque di Scilla & Cariddi di epica memoria”, ha affermato Cianti, che aggiunge questa alle tante altre imprese che gli hanno dato notorietà. In primis il suo impegno nel settore della beneficenza, con l’organizzazione, con i Cianti campionesi, del Baby giro d’Italia, ma anche la sua partecipazione all’ultimo film di Carlo Vanzina, proprio nelle vesti di un croupier.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.