Log in

Apre il super centro di ristorazione e intrattenimento in Francia

  • Scritto da Vincenzo Giacometti

Hall U Need, una location che unisce bar, ristorante e centro di intrattenimento, apre il 9 giugno vicino a Lille, nel nord della Francia.


Si chiama "Hall U Need" il nuovo concept francese di attività multi-disciplinare nel settore del tempo libero e indoor, ispirato in parte dai complessi nordamericani che combinano il gaming al Food&Beverage.

La nuova location si trova a Saint-André-Lez-Lille, nel dipartimento dell'Alta Francia. Sarà il secondo più grande complesso ricreativo al coperto della nazione e il più grande della regione Hauts-de-France. Conterrà un bar dello sport, un ristorante, un bowling, giochi in realtà virtuale, una pista di go-kart, sale karaoke, sala giochi con 70 titoli arcade, labirinto, trampolini, percorso ninja, mini-kart e una "sala business" per i professionisti.

Una sala per seminari e sale riunioni completeranno quella che gli sviluppatori è da ritenere una destinazione per il tempo libero e l'intrattenimento unica in Europa.

Il bar-ristorante avrà 500 posti a sedere con vista panoramica sul bowling e altre attività e ci saranno eventi sportivi e concerti in multi-schermo. La realtà virtuale arriva nel complesso Vex Adventure con sei avventure in hyper-VR in cui i giocatori indossano abiti speciali che consentono loro di sperimentare vento, calore, odore e impatto durante il gioco.

Il Racing Bug è un circuito automobilistico con auto in miniatura. La sezione karaoke dispone di 11 sale private per 5-18 persone, mentre il bowling è su 10 piste. Tutte le attività sono collegate tra loro da un sistema gestionale Intercard.

Lo sviluppo è stato ideato dall'imprenditore Cyril Parenna in partnership con il sistema bancario Bpi per le start-up, attraverso il fondo France Investissement Tourisme e altri investimenti di Nord Capital Partenaires e Turenne Capital.

In tutto, la sede copre una soperficie di settemila metri quadrati, ma inizialmente sarà limitata alla metà della capacità a causa delle precauzioni contro la pandemia, nella speranza generale di poter espandere al 100 percento della capienza dal 30 giugno con l'allentamento del lockdown in Francia.

Share