Log in

Amusement: esports e realtà virtuale trainano la ripartenza

  • Scritto da Vincenzo Giacometti

Secondo i dati diffusi dal produttore di attrazioni Virtuis i centri di intrattenimento in Usa hanno trascorso un'ottima estate.

L'industria statunitense dell'intrattenimento sembra tirare un sospiro di sollievo dopo le previsioni piuttosto nefaste (e l'esperienza dello scorso anno) dovute alla pandemia, registrando un'estate di successo in termini di incassi. Soprattutto per quelle che hanno investito in attrazioni di alto livello, in grado di offrire realtà virtuale o esports. Un risultato che viene evidenziato dal produttore di giochi Virtuix, pubblicando i dati relativi alla sua piafforma di gioco Omni Arena, dai quali emerge, in particolare, che nelle catene di Fec (Family entertainment center) a livello nazionale, le entrate mensili medie hanno superato i 15mila dollari per ben sei mesi consecutivi. Risultati che - fanno sapere dall'azienda - superano addirittura i numeri registrati nel pre-Covid. A conferma del fatto che si tratta di una vera e propria ripartenza e che

Omni Arena continua a guidare la ripresa dei locali di gioco.
Guardando sempre i dati di Virtuix emerge poi che oltre una dozzina di clienti hanno giocato più di 100 volte sulla stessa piattaforma e un giocatore ha superato addirittura le duecento partita nella stessa sede e nello stesso gioco, facendo registrare un nuovo record all'azienda. Oltre a fonrire un dato importante in termini di fidelizzazione del cliente attraverso questi prodotti e di appeal sui giocatori.

Ma non è ancora tutto, visto che, secondo l'azienda, la piattaforma può dare ulteriori benefici, ancora più significativi, introducendo meccanismi competitivi ricorrendo all'offerta di eSport integrata in Omni Arena, che consente di attirare più ospiti nelle location e invogliarli a giocare più volte.
Ad oggi sono attivi oltre 40 sistemi Omni Arena a livello nazionale, con le ultime installazioni che hanno riguardato il Launch Trampoline Park, K1 Speed, Palace Social e altri.

 

 

Share