Log in

Amusement, Iaapa annulla evento in Cina per paura del Coronavirus

  • Scritto da Redazione

L'International association of amusement parks and attractions annulla l'evento Meet Iaapa del 22 marzo a Pechino. Forse a rischio anche la Iaapa Expo Asia di giugno a Macao.

La paura del Coronavirus continua a dilagare nel mondo e a minare lo svolgimento delle normali attività quotidiane oltre che di alcuni dei principali eventi del settore del gioco calendarizzati da mesi.

L'ultimo ad essere cancellato è stato Meet Iaapa, appuntamento promosso dall'International association of amusement parks and attractions, l'Associazione internazionale dei parchi e delle attrazioni di divertimento rappresenta oltre 5.300 membri dell'industria dei divertimenti in oltre 100 Paesi, in programma a Pechino il 22 marzo.

"A causa dell'abbondanza di cautela e delle restrizioni ai viaggi previste nella regione, l'evento è stato cancellato", si legge in una nota della Iaapa. “Stiamo monitorando attentamente altri eventi nella regione Asia-Pacifico. Iaapa ha monitorato attivamente lo scoppio del Coronavirus che ha avuto origine in Cina. Stiamo lavorando con i nostri uffici in Asia-Pacifico per ricevere aggiornamenti tempestivi e fornire supporto ai membri situati nella regione. Stiamo anche seguendo gli aggiornamenti e le raccomandazioni giornalieri dell'Organizzazione mondiale della sanità".
 
 
Lo show asiatico di Iaapa, Iaapa Expo Asia, si svolgerà a Macao fra soli quattro mesi e gran parte del settore ha preso in considerazione la possibilità o meno che l'evento possa davvero andare avanti.
In questo caso Iaapa puntualizza: “Dato che il nuovo focolaio di Coronavirus è in rapida evoluzione e che Iaapa Expo Asia avrà luogo a giugno, fra più di quattro mesi, non ha abbiam ancora apportato modifiche ai nostri piani. Siamo a conoscenza di scadenze importanti per la spedizione di materiali e la realizzazione di piani di viaggio e stiamo puntando a prendere una decisione in merito allo status di Iaapa Expo Asia a metà marzo. Iaapa continuerà a monitorare attentamente la situazione e fornirà aggiornamenti in merito”.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.