Log in

Fec, cinema e attrazioni chiusi per coronavirus (anche) a Dubai

  • Scritto da Vincenzo Giacometti

Con una mossa a sorpresa e senza precedenti, la principale destinazione per il tempo libero degli Emirati Arabi ha deciso di chiudere tutte le location di gioco.

Il Dipartimento dello sviluppo economico di Dubai ha invitato tutti i cinema, i parchi a tema, i giochi di divertimento e i centri di gioco elettronici, le palestre di bodybuilding e centri di fitness, insieme ai campi di primavera autorizzati sul territorio a interrompere le attività e i servizi fino (almeno) alla fine del mese.
L'attrazione Global Village della città, che funziona stagionalmente da novembre a marzo di ogni anno, ha anche annunciato la chiusura anticipata, con effetto immediato.
La decisione del comune di Dubai è stata quella di chiudere temporaneamente tutti i parchi pubblici e i luoghi di intrattenimento in linea con le misure precauzionali per salvaguardare la salute pubblica, a partire dal 15 marzo, fino a nuovo avviso. La Dubai Culture and Arts Authority ha seguito l'esempio con la chiusura temporanea di musei, siti storici e biblioteche pubbliche con effetto immediato, fino alla fine del mese.

Di conseguenza anche Abu Dhabi, la capitale degli Emirati Arabi Uniti, ha chiuso i suoi parchi di divertimento e musei fino alla fine del mese.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.