Logo

Amusement: in Medio Oriente mercato Fec a 609 milioni di dollari entro 2023

Le stime degli analisti prevedono che il mercato dell'intrattenimento legato ai Fec in Medio Oriente dovrebbe superare i 600 milioni entro il 2023, Covid-19 permettendo. 

Il Medio Oriente e l'Africa avrebbero dovuto essere la regione in più rapida crescita per quanto riguarda la spesa complessiva nel settore del tempo libero e dell'intrattenimento prima della pandemia, secondo un rapporto pubblicato da Wilkofsky Gruen Associates, la società di consulenza internazionale specializzata nell'intrattenimento che ha condotto uno studio specifico sul settore commissionata dall'associazione Iaapa.

Il rapporto afferma che la regione aveva già registrato un aumento annuale del 18 percento prima della pandemia. Questa cifra, pur essendo inferiore alle aspettative, doveva essere fortemente ampliata perché la regione si stava espandendo da una piccola base iniziale, all'apertura di nuovi parchi, prevedendo che la spesa in parchi e Fec (Family entertainment center) sarebbe più che raddoppiata, passando dai 266 milioni di dollari del 2018 a 609 milioni di dollari entro il 2023.

Tutto questo, però, prima della pandemia da Covid-19 e del lockdown, che rischia di compromettere seriamente gli sviluppi.
Il rapporto afferma che la spesa dei visitatore internazionali in Medio Oriente è stimata attorno ai 102 miliardi di dollari nel 2019, di cui il 79 percento era nel settore del tempo libero (fonte: World Travel and Tourism Council).

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.