Logo

Amusement: le attrezzature per i locali della nuova normalità post Covid-19

Il fornitore di sistemi audiovisivi Fired Up Technologies ha escogitato una serie di strumentazioni per rispondere alle esigenze dei luoghi di intrattenimento al momento della riapertura.

Niente sarà più come prima, dopo la pandemia. Neppure nell'industria dell'intrattenimento. Anzi, soprattutto in questo settore, tenendo conto dei cambiamenti che dovranno affrontare i locali di gioco e, di conseguenza, le aziende del comparto.

Lo sanno bene gli addetti ai lavori e per questa ragione la società britannica Fired Up Technologies ha riconvertito la sua produzione per creare dispositivi che possano risultare adatti a rispondere a tutte le esigenze dei locali pubblici, sapendo che la "nuova normalità" per il settore del tempo libero e della vendita al dettaglio non assomiglierà a ciò che tutti conoscevano prima della pandemia. Come descritto nei dettagli in un articolo dedicato alla materia da InterGame. "Tutto cambierà, dai controlli della temperatura di massa e la sanificazione obbligatoria delle mani alla rimozione di menu riutilizzabili", spiegano dalla società.
I chioschi per display disinfettante per le mani saranno ovunque, probabilmente con sensori touch-free. I limiti di capacità per la partecipazione alle attrazioni saranno strettamente controllati per garantire il distanziamento sociale.

Del resto, come spiegano da Fired Up Technologies, gli aeroporti utilizzano la tecnologia delle termocamere dalla precedente epidemia di Sars del 2003 e le usano ancora oggi. Sono utili come sistemi di allarme rapido e preferibili per controllare ogni visitatore rispetto a un dispositivo portatile. Le telecamere controllano il calore, possono funzionare al buio e sono estremamente precise. Il monitoraggio del footfall è gestito dai contatori e ci sono varie tecnologie disponibili per fare questo, da una semplice tecnologia di interruzione del raggio a telecamere stereo.
 

I sistemi di prenotazione online dei locali possono diventare indispensabili. Anche questi non sono nuovi e di solito sono basati sul web. Possono aiutare a controllare il numero di visitatori in una certa posizione in qualsiasi momento. Le App potrebbero essere utilizzate per evitare di toccare i menu negli ambienti dove si svolge attività Food & Beverage. Non a caso, la catena di pub britannica Wetherspoons utilizza da anni un sistema per ordinare cibo gestito da un'App. "È una soluzione perfetta per ridurre il contatto con gli altri, minimizzare le code e l'interazione con il personale in attesa".

I menu riutilizzabili saranno probabilmente abbandonati per evitare il passaggio di batteri, quindi i display digitali consentirebbero di visualizzare i menu sullo schermo e ai clienti di navigare attraverso il movimento delle mani.
 
 
Anche la realtà aumentata può entrare in gioco, affermano da Fired Up. “Come sappiamo, la realtà aumentata utilizza il mondo intorno ai clienti e consente loro di posizionare i prodotti nella loro casa o addirittura sul loro corpo. Questa tecnologia permette agli utenti di giocare con i prodotti dei commercianti e vedere come apparirebbero e si adatterebbero in una stanza o su se stessi". La tecnologia può anche essere utilizzata negli spogliatoi dei negozi al dettaglio per vedere come un capo potrebbe apparire su un potenziale acquirente.
 
 
La società, che può fornire molti dei prodotti che potrebbero essere necessari in un mondo post-pandemico di attrazioni, ha concluso: “Il modo in cui facciamo acquisti e godiamo il tempo libero cambierà drasticamente nei prossimi mesi e le attività commerciali nel tempo libero e i settori al dettaglio dovranno adattarsi rapidamente per rispondere. Come azienda, crediamo che quelle aziende che adottano la tecnologia per aiutare i cambiamenti del servizio nelle esigenze dei clienti alla fine vinceranno nel lungo periodo".
© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.