Log in

Da Minority e Cleanbox la realtà virtuale a prova di virus

  • Scritto da Vincenzo Giacometti

Dalla partnership siglata tra Minority e Cleanbox Technology vengono integrate soluzioni igieniche tecnologiche sulle piattaforme di realtà virtuale.

 

 

Grazie all'utilizzo di sistemi tecnologico con Uvc (UltraViolet C), in grado di distruggere oltre il 99,99 percento di virus, germi e batteri, i sistemi realizzati da Cleanbox sono in grado di proteggere operatori, dipendenti e clienti  delle sale da gioco che utilizzano le attrazioni di realtà virtuale che stavano letteralmente spopolando prima della pandemia e del lockdown. In particolare, grazie all'accordo siglato con Minority, i prodotto di gioco della società saranno dotate di tali sistemi che verrano utilizzati su tutte le parti delle cuffie impiegati nella realtà virtuale che si trovano più vicino agli occhi, al naso e alla bocca, che sono i principali punti di contagio. Minority sta sovvenzionando parte della spesa, consentendo l'accesso alle nuove soluzioni a una tariffa speciale per gli operatori che sono già proprietari di attrazioni di questo tipo e agevolare l'avvicinamento di nuovi clienti. Tutto questo per evitare che il nuovo (ridente) business della realtà virtuale che stava conquistando i locali pubblici di tutto il mondo possa essere definitivamente compromesso dalla pandemia.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.