Log in

Operazione 'Ludus', sequestrati 400mila euro di giocattoli contraffatti

  • Scritto da Redazione

Giocattoli provenienti dalla Cina non conformi alla normativa europea sulla sicurezza, prodotti destinati ai bambini sequestrati da Adm e polizia: i dettagli dell'operazione 'Ludus'.

Contraffazione e violazione della normativa sulla sicurezza. Per questa ragione sono stati sequestrati oltre 27mila giocattoli contraffatti, alcuni dei quali ritenuti pericolosi per la salute e la sicurezza dei bambini, per un valore di mercato complessivo stimato attorno ai 400mila euro.

Ne dà notizia l'Agenzia delle dogane e dei monopoli che assieme alla polizia di Stato ha recentemente portato a termine quella che è stata denominata l'operazione 'Ludus'.

"Si è conclusa - annuncia Adm - la fase post-operativa dell’operazione finalizzata alla lotta al traffico illecito di giocattoli contraffatti e/o pericolosi per la salute e la sicurezza dei consumatori destinati al mercato dell’Unione Europea".

L’operazione, proposta dalla Guardia vivil e dalla Dogana spagnola, è stata coordinata da Europol congiuntamente con Olaf e con la stretta collaborazione dell’Ufficio europeo per la proprietà intellettuale (Euipo). All'operazione hanno partecicpato le amministrazioni doganali di diversi Paesi e ha portato a verificare 963 azioni doganali, relative a merce proveniente per la maggior parte dalla Cina, selezionate attraverso il sistema informatico doganale sulla base dell’analisi dei rischi ed effettuata dalla direzione centrale Antifrode e controlli.

Tra i vari risultati ottenuti, in particolare presso i Porti di Napoli e di Trieste, sono stati sequestrati i seguenti quantitativi di giocattoli cinesi: 1.200 giocattoli contraffatti (raffiguranti dinosauri), per violazione del marchio registrato “Jurassic World”; 1.440 tappetini/puzzle per violazione della normativa sulla sicurezza dei giocattoli. I tappetini sono risultati privi dell’etichetta che serve ad avvisare il consumatore della necessità di areare il prodotto per almeno 24 ore prima dell’utilizzo; 21.320 macchinine telecomandate: per violazione dei marchi registrato “Ferrari”, “Land Rover” “Porsche” e “Lamborghini”; 3.417 giocattoli contraffatti (scooter con bambola e tricicli), per violazione del marchio registrato “Piaggio”; per un totale di 27.377 pezzi e un valore di mercato di oltre 402.500 euro

Share