Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Divorzio salatissimo per un giocatore Usa!

Il giudice lo condanna al pagamento di metà somma vinta (80 milioni!) all'ex moglie!

Leggi tutto

Il Flipper nel mondo cresce in 'rosa'

Sono oltre 3700 le giocatrici 'professioniste' nel mondo: un numero triplicato negli ultimi anni

Leggi tutto

Gamepix lancia due super nuovi giochi!

Micro Tank Battle e Don't Snap The Battle subito da giocare in modalità single o multiplayer

Leggi tutto

Sport e eSports si prendono la mano

  • Scritto da Roberta Falasca

In occasione de 'Il Miglio di Roma', in programma l'11 maggio a Roma, il presidente Scarselli spiega il connubio tra sport tradizionali e digitali. 

“Gli sport tradizionali e gli eSports possono crescere insieme, mano nella mano”.

Sono queste le parole di Camillo Franchi Scarselli, titolare di Atleticom, presidente e organizzatore della manifestazione “Il Miglio di Roma”, che si svolgerà a Roma sabato 11 maggio e che racchiude per la prima volta in Italia la tradizionale corsa su strada sulla distanza del miglio anglosassone (1.609,34 metri) e le competizioni virtuali. Una contaminazione di generi diversi nati sotto lo stesso segno: lo sport.
 
La grande novità di quest'anno è l'introduzione degli eSports, grazie alla partnership con il team Qlash e il supporto di Esportsmag.it.
 
Presidente Scarselli, “Il Miglio di Roma” rappresenta la tradizione della corsa ma dall'introduzione degli eSports alla manifestazione, questa edizione apre le porte al futuro. Cosa ci dice al riguardo?
 
“Bello pensare che una gara così antica come la corsa apra a una competizione in chiave moderna. Per me, unire le performance sportive agli eSports significa guardare al futuro. L'edizione di quest'anno, in particolare, dopo l'esperienza fatta in altre tre occasioni, è una scommessa, un gioco, un'indagine. È il tentativo di capire come possano convivere due diverse tipologie di prestazione, se c'è un reale riscontro con gli atleti e con il pubblico”.
 
“Il Miglio di Roma” sarà caratterizzato quest'anno da alcuni appuntamenti con gli eSports, ci può dire quali?
 
“L'inizio dell'evento è previsto alle 15 in piazza del Popolo a Roma con l'avvio inizialmente delle prove non competitive e successivamente di quella competitiva. Le partenze saranno strutturate in batteria di 8 atleti ognuna, ogni partenza sarà scaglionata con una distanza temporale di due minuti l’una dall’altra. Quest'anno abbiamo stretto una collaborazione con il team Qlash, al quale abbiamo chiesto di aprire un tavolo per capire come istituire delle vere e proprie sperimentazioni. Ho chiesto a Luca Pagano, Ceo di Qlash, se la sfida può esser condotta su due 'binari': dalla console alla strada. Cioè chi raggiunge un punteggio prestabilito, dopo una competizione virtuale di due minuti, lascia la console per andare a correre su strada, per altri due minuti. Contaminando i generi, si possono raggiungere grandi risultati. Non dimentichiamo mai che le Olimpiadi moderne nacquero seguendo questo criterio”.
 
Combattere i pregiudizi sugli eSports è uno degli obiettivi di questa rassegna. Come mai il fenomeno degli eSports è messo spesso alla gogna?
 
“C'è un luogo comune da sfatare: ovvero quello che se non c'è esercizio fisico allora non è sport. In realtà, chi ha a che fare con gli eSports, sa bene quanto allenamento fisico e mentale c'è dietro, quanta preparazione fisica deve intraprendere per garantire dei risultati, proprio come accade negli sport tradizionali. Inoltre, molto spesso, gli sport virtuali vengono criticati perchè sembra che i ragazzi vengano distratti dall'esercizio fisico, ma come abbiamo appena detto, non è affatto così”.
 
Secondo lei, alla luce della crescita del fenomeno, è necessario creare una vera federazione di eSports?
 
"Sono una persona 'iperistituzionale', vivo lo sport tradizionale in maniera regolamentata e credo fortemente all'istituzione per un codice sportivo. Ma per quanto riguarda gli eSports, vado contro corrente. Non ci sno ancora tempi maturi per regolamentarli, non dobbiamo cadere nella trappola di fare tutto e subito, si rischia di sbagliare, di mettere troppa carne al fuoco. Prima di decidere chi deve rappresentare gli eSports, occorre far maturare i tempi giusti”.
 
Secondo lei, l'Italia è pronta agli sport virtuali?

"Ancora no, ancora non c'è un quadro definito su ciò di cui si sta parlando, sotto parecchi punti di vista. La mia missione, anche con questa edizione de 'Il Miglio di Roma', è quella di provare a far convivere lo sport e gli eSports. Come il pentathlon moderno è uno sport multidisciplinare in cui gli atleti competono in cinque diverse discipline, due dei quali si fanno in combinata, come la corda e la corsa, perchè non provare a correre e a utilizzare una pistola laser? Perchè non combinare il laser e il run. Perchè non farlo attraverso l'utilizzo di una console di giochi? Siamo solo all'inizio e ancora ci sono tante barriere da abbattere. L'Italia non è ancora pronta a tutto questo ma c'è bisogno di fare sperimentazioni come queste. Le contaminazioni servono a vedere cosa è giusto e cosa è sbagliato, cosa migliorare e cosa eliminare. In fondo, sono gli atleti a decidere. A questo proposito lancio un appello a tutti coloro che parteciperanno alla gara e a tutti gli appassionati: vorrei che venissero mandate idee alla nostra organizzazione da parte del pubblico, degli atleti e degli amatori. Apriamo un contest nel quale verranno accolte tutte le contaminazioni”.
Share

Flipper sportivo: crescono le quote rosa, con quasi 4mila giocatrici

Flipper sportivo: crescono le quote rosa, con quasi 4mila giocatrici

Sono oltre 3700 le giocatrici “professioniste” di flipper sportivo nel mondo: un numero triplicato negli ultimi due anni e in continua crescita.

In evidenza

Mondiali femminili, Italia ai quarti a 1,40 su Snai

Mondiali femminili, Italia ai quarti a 1,40 su Snai

La nazionale femminile italiana nettamente favorite nel testa a testa con la Cina per i quarti su Snai. La vittoria al 90' si gioca a 1,97. 

Mondiale femminile, contro la Cina l’Italia punta a vincere

Mondiale femminile, contro la Cina l’Italia punta a vincere

Secondo Sisal Matchpoint, contro la Cina, ai mondiali di calcio femminili, le Azzurre sono le favorite: i quarti di finale a quota 1.45.

10eLotto: le nuove modalità di pagamento delle vincite

10eLotto: le nuove modalità di pagamento delle vincite

Adm cambia le modalità di pagamento delle vincite al 10eLotto: ecco tutte le indicazioni del direttore Benedetto Mineo. 

Ippodromo San Siro, weekend nel segno di Dulciboy, Lamaire ed Assiro

Ippodromo San Siro, weekend nel segno di Dulciboy, Lamaire ed Assiro

All’ippodromo Snai San Siro, Dulciboy a segno il sabato, domenica Oaks d’Italia a Lamaire e Gp di Milano ad Assiro. Presente un entusiasta ministro Centinaio.

Prima Pagina

Ippica: nel weekend di inizio estate, le corse a Merano e a Vinovo

Ippica: nel weekend di inizio estate, le corse a Merano e a Vinovo

Negli ippodromi italiani, in questo fine settimana, sono andati in scena diversi spettacoli: a Merano con il premio Or Jack e a Vinovo con il Gp Costa Azzurra.

VinciCasa 'garantita', 500mila euro a Pineto e a Pomezia

VinciCasa 'garantita', 500mila euro a Pineto e a Pomezia

Al concorso VinciCasa, per la categoria speciale 'Casa garantita,' sono state realizzate due vincite, una a Pineto e una a Pomezia: 500mila euro da spendere per una casa.

SuperEnalotto senza ‘6’ e jackpot a 175,4 milioni di euro

SuperEnalotto senza ‘6’ e jackpot a 175,4 milioni di euro

SuperEnalotto senza ‘6’ con il jackpot che continua a crescere e vola a 175,4 milioni di euro.

Eurojackpot, la Germania dice '3'!

Eurojackpot, la Germania dice '3'!

Tris di vincite in Germania grazie all'Eurojackpot il concorso europeo gestito in Italia da Sisal.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.