Log in

All'ippodromo del Mediterraneo il Premio Flexa

  • Scritto da Mc

Tanti ad avere chance di vittoria per il Premio Flexa, corsa clou del palinsesto ippico in programma martedì 18 sui tracciati dell’Ippodromo del Mediterraneo. Tra i nove al via, sui 1100 metri in pista sabbia, il più affidabile resta Leo For Ever. L’allievo di Vincenzo Caruso, ha mezzi per tenere a bada parte della compagnia. Un grosso punto interrogativo è, però, Celtimar sul dirt. Se si adattasse, il portacolori dell’Alca Torre di Canicarao, sarebbe la mina vagante della competizione. Il collega di scuderia Class Life è in forma, pertanto può far compagnia agli attesi al palo, così come non si può non citare, per una eventuale piazza, anche Assedio che, al rientro, ha sfoderato buona condizione. La sorpresa? Potrebbe fornirla un Niki’s Force che si presenta per la prima volta al confronto con gli anziani, ma, con rispetto parlando, ha ben dimostrato di potercela fare, visto le ultime prestazioni fornite su altri tracciati italiani. Tra le sei corse in programma anche due handicap discendenti suddivisi per età. Sui 1800 metri in pista sabbia toccherà agli anziani, mentre i giovanissimi atleti di due anni dovranno confrontarsi sui 1300 metri del dirt.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.