Log in

Ippica: tante le corse nel fine settimana italiano

  • Scritto da Redazione

Spazio all'ippica nel fine settimana con diverse corse in programma da Nord a Sud.

 

Domenica la 20esima giornata della stagione invernale di San Rossore inizia alle 14.30 con sette corse in programma. Il premio Galileo Galilei sui 2.200 metri gode della sponsorizzazione della casa d’aste Goffs Uk che oggi a San Rossore pubblicizza le aste breeze up di Doncaster del 9 e 10 aprile. Una presenza che si rinnova anno dopo anno e che sarà arricchita dalla presenza di Mr. Charlie King, bloodstock manager per Goffs. Keplero, a suo agio sui terreni pesanti, potrebbe tornare alla vittoria ma l’opposizione è folta e capeggiata da Multicolors (vincitore della Corsa dell’Arno) e Quebec che non finisce di stupire (5 vittorie e un secondo posto nelle ultime 7 corse). Burggraf è rientrato su distanza breve ma oggi vestirà altri panni.

 

Il premio Federico Regoli, sui 1.600 metri è stato scelto anche come seconda Tris. E se fosse il peso piuma Stundaiu a mettere nel sacco i più titolati? Al debutto sulla pista ha ottenuto un buon terzo posto e anche se sale di categoria potrebbe almeno lottare per una piazza. Certo il cavallo da battere è City of Stars con Norbanus come prima alternativa e l’altro peso leggero Streetcore come terzo nome. Incognita il rientrante Dersu Uzala che resta su tre vittorie autunnali.

Nel Premio Vittorio Ugo Penco vedremo 11 debuttanti di 3 anni sui 1.750 metri. La Razza Dormello Olgiata per cercare di vincere questa corsa intitolata a uno dei suoi più importanti allenatori del passato, schiera Tuxen (Ramonti) e Avelot (Mujahid). Alduino e Stefano Botti rispondono con Red Painter (un Red Jazz della Effevi) e Love Declaration (un Declaration of War della Blueberry). In programma anche due corse che rendono omaggio al gioco del Ponte e che sono intitolate alla Parte di Tramontana e alla Magistratura dei Satiri, nel cui ambito è situato l’ippodromo di San Rossore.

SIRACUSA - Rientra Dutch Breeze e potrebbe far subito bene su distanza e pista ideale. L’allievo di Sebastiano Cannavò, dopo una chiusura a novembre con due vittorie consecutive, potrebbe cancellare la linea già dettata il 13 gennaio da un Kylach Me If U Can, capace di imporsi su Common Black, adesso piuttosto regolare, su un Leo Salsim che ha continuato a dimostrare buona forma con recente vittoria, e su una Geraldine venuta avanti in allenamento. Una piazza è, anche, alla portata di Irish Diamond, dato in buona condizione. È il pronostico della quarta delle sei corse di galoppo in programma all’Ippodromo del Mediterraneo di Siracusa, sabato 10 marzo. Questi i possibili protagonisti del Premio Miss Griss, che impone 1400 metri di pista piccola ai 4 anni e oltre. Due, invece, gli handicap abbinati all’ippica nazionale, chiamati a chiudere il convegno ippico. I 3 anni sono impegnati sul miglio della pista grande. La quinta corsa è il Premio Asoof e trova Debby, Euro Penko e Big Ears a lottare nuovamente ma su qualche metro in meno. È attesa la riconferma di Gilontic, soggetto che ha vinto facile sulla prima uscita nel tracciato siracusano. Valide alternative sono: Yellow Fox, Dreamstime e El Canario, quest’ultimo dato in progresso. Apertissima, inoltre, la sesta corsa, Premio Mile. Tanti gli anziani che potrebbero vincere sui 1800 metri di pista sabbia. Pesanti, ma di qualità, Ace to Pesca, Bourbon Club, Difenditi e Teubesly. Si presenta dopo una vittoria ben fornita Romasparita, che dovrà vedersela anche con Samasavar, specialista da buoni riferimenti. Attenzione al pesino di Nomadelfia, soggetto che non vale meno di questi avversari. Apertura delle prime gabbie fissata alle ore 15.15.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.