Log in

Capannelle, arrivo a sorpresa per il Gran Premio Turilli

  • Scritto da Redazione

All'Ippodromo romano di Capannelle arrivo a sorpresa per quanto riguarda il Gran Premio Turilli.

Arrivo a sorpresa nel Turilli 2018 andato in scena all'Ippodromo di Capannelle, nel quale ha evidentemente accusato la lontananza dalle piste di oltre quattro mesi il grande favorito Urlo dei Venti, finito solo sesto, ed ha invece centrato il successo la troppo trascurata Sonia con René Legati, a segno in un notevole 1.12 sulla media.

Davanti è andato subito Urlo contenendo Superbo Capar e, dopo il lancio in 13.9, ha rallentato con 600 in 46.5, al termine dei quali sul leader si è portato Timone Ek, che ha iniziato il suo pressing. Ne sono venuti fuori un terzo paletto in 28.1 ed un quarto in 27.5, con Urlo già battuto al termine della curva finale e Timone che in retta è stato prima avvicinato da Deimos Racing e poi aggredito da Sonia che, con scatto fulmineo a centro pista, ha preso ampiamente la meglio nel finale con chiusa in 29.1 che, per lei, vale ovviamente meno.

Vediamo meglio i numeri: 6.2 i primi 100 metri (da 1.02 al km), 13.9 la prima frazione (da 1.09.5), 600 successivi in 46.5 (da 1.17.5) e ultimi 1200 metri in 1.24.7 (da 1.10.6). Eccellente, insomma, la prova di Sonia così come quella di Timone Ek che, dopo aver fatto il... lavoro sporco, ha saputo ancora contenere Deimos Racing per il secondo posto, i due in un identico 1.12.2. Sugar Rey ha preso un buon quarto in 1.12.3 precedendo Testimonial Ok che, di misura, ha battuto a sua volta un Urlo da rivedere.

Da segnalare, infine, che con il tempo di 1.12, la splendida Sonia ha stabilito anche il nuovo record della corsa sulla distanza lunga battendo l'1.12.1 stabilito nel 2015 da Nephenta Lux e nel 2016 da Tesoro degli Dei.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.