Log in

Ippica, all'Arcoveggio Tqq pe Star Grif Italia

  • Scritto da Redazione

All'ippodromo Arcoveggio di Bologna, ieri giovedì 14 marzo, spicca Star Grif Italia rispetto a Ubertus Ans e Tom Ford Bi.

Affollati e ricchi di spunti tecnici, continuano in grande stile i giovedì del trotto bolognese, quello di ieri 14 marzo, con la tqq di prammatica a chiudere il palinsesto di metà settimana e sei cadetti ad aprire il convegno impegnati sui due giri di pista, per la vittoria di ZacapaBi e Alessandro Gocciadoro in 1.13.4 nei confronti di un tonico Zeus Stecca e di Zio Roby Spritz, con il driver e trainer emiliano pronto a replicare con la new entry Alaska Gams alla seconda corsa, un doppio chilometro con partenza ai nastri che la tre anni da Marajah ha dominato in 1.16.5 davanti ad Akab Wise As e America Stecca.

Tris nazionale nel prosieguo, con 14 soggetti al via ridotti di un’unità in mattinata, pronti a sfidarsi sulla breve distanza divisi in due nastri ed en plein dei favoriti, Velox Mail, Rum e Coca Day e Tilde Spritz, i primi due in dibattito aperto sin dai seicento metri finali e la giumenta autrice di ficcante finish conclusivo, il tutto in un notevole 1.15.1 fatto registrare dal vincitore, allievo di Edoardo Baldi e portacolori del felsineo doc Vittorio Miniero.
 
Dal miglio con i nastri ed i prof ai comandi si è passati al doppio chilometro con partenza dietro le ali dell’autostart, 8 gentlemen in sediolo a quattro anni di discreto lignaggio ed una favorita piuttosto netta in Zambia Di Pippo, ennesimo atout di casa Gocciadoro affidata a Matteo Zaccherini che in 1.16.7 ha sbaragliato la “tiepida” concorrenza precedendo Zambla Alta, a sua volta preminente su Zar Parlante in open stretch, mentre alla quinta ospiti in evidenza e successo ad alta quota (45/1) per le trevigiane Simia Spritz e Maria Giovanna Bortolanza che in 1.15.1 pur partendo da una scomoda terza fila, si sono sbarazzate della concorrenza lasciandosi alle spalle l'accreditata Urania D’Ezze ed il corregionale Ubertus Ans.
 
Alla sesta, qualitativo aperitivo tris, di galoppo il favorito Don Bosco e vittoria di Ulassai e Roberto Andreghetti al ragguaglio di 1.15.1 sul grintoso Untouchable Lg e sul trascurato Vento Da Barco.
 
All’imbrunire sono scesi in pista i diciotto protagonisti del clou pomeridiano, handicap sulla distanza maratona, che eleggeva Star Grif Italia a favorita piuttosto netta nei confronti dell’estremo penalizzato Ubertus Ans e di Tom Ford Bi, con la femmina, che Alessandro Raspante ha affidato a Roberto Vecchione, padrona della corsa già dopo 800 di gara e netta vincitrice in 1.16.3 su un coraggioso Uliveto Bargal alle cui spalle Tenordelun ha conquistato il terzo gradino del podio davanti a Tintoretto Ll e a Laurentius Romeo, arrivo che ha generato quote “popolari” a partire dai 46,33 euro per la tris, per continuare con i 137 della quartè e finire con gli oltre 1000 della scommessa quintè.
 
La prossima settimana si torna ai tradizionali appuntamenti: giovedì 21 marzo alle 15.30 e della domenica 24 marzo alle 14.30, mentre quella successiva salterà il giovedì 28 marzo per concentrarsi sul "meeting" della doppietta sabato+domenica, correndosi domenica 31 marzo il Gran Premio Italia-Trofeo Centergross, vetrina agonistica di gran pregio per i giovani campioni dell'allevamento nazionale.
 
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.