Log in

Pasqua e Pasquetta si festeggiano all'ippodromo!

  • Scritto da Redazione

Da Bologna e a Merano, per Pasqua e Pasquetta gli ippodromi italiani offrono un ricco calendario di corse, mentre a Roma si pensa già al Dubai Day del 28 aprile.

Alla ricerca di idee per una Pasqua e Pasquetta alternative? Gli appassionati di ippica troveranno di sicuro interesse i programmi offerti da alcuni dei maggiori ippodromi italiani proprio per queste giornate, dall'Arcoveggio di Bologna al Maia di Merano, mentre a Roma Capannelle sale già la febbre per il Dubai Day di domenica 28 aprile.


DOPPIA GIORNATA DI CORSE AD ARCOVEGGIO - Porte aperte all’ippodromo bolognese di Arcoveggio per una due giorni di festa e di trotto dalle molteplici suggestioni tecniche, con velocisti anziani e ambiziosi tre anni a calamitare le attenzioni nella domenica di Pasqua nelle sfide a maggior dotazione, entrambe ricche di individualità rilevanti e dalle quali è lecito attendersi report cronometrici di livello.


La disamina tecnica parte dal miglio per anziani posto come settimo appuntamento pomeridiano, due giri di pista che vedono il ritorno alle gare dello stimato Vaprio, da qualche tempo agli ordini del team più cult del momento, quello diretto da Alessandro ed Enrico Gocciadoro e che dopo un primo assaggio agonistico a Firenze, pare in grado di recitare ruolo di primo piano contro il ritrovato allievo di Manuele Matteini, Panfollia e la veloce Utopia Trio, scattista di pregio interpretata da Marco Stefani, senza peraltro trascurare la generosa Tatanka Op, stacanovista toscana allenata e guidata da Riccardo Pezzatini.
Classe cristallina e forma al diapason sono le caratteristiche probanti della grande favorita del miglio riservato alla leva 2016, collocato come sesta manche, l’invitta Amber Prad, ennesima, splendida realizzazione professionale dei Gocciadoro, che nel novembre del 2018 si ascrisse all’Arcoveggio il record mondiale in pista da 800 metri per un puledro di due anni e che oggi insegue la sesta vittoria consecutiva ed il pass per ambire a traguardi classici, trovando però in Angelina Bar e Asia Three due tester dalle facoltose doti atletiche, sulle quali salgono ispirati partner del livello di Vp Dell’Annunziata e Andrea Farolfi.
La giubba canarino si erge ai vertici del pronostico sin dal prologo festivo grazie all’aitante Zero di Pippo, cadetto dalle indubbie qualità agonistiche e prima scelta su Ziameme Cla, Zico Bye Bye e Zirakzigil, agguerriti avversari rispettivamente guidati da D’Ambruoso, Andreghetti e Andrea Farolfi, ribadendo ruolo primario anche alla seconda corsa, con la promettente April Wise As, seconda all’esordio e attesa al primo successo in carriera contro Amante dei Sogni, Ava Gardner Treb e Alcatraz Club, atout di Andrea Farolfi, Marco Volpato e Lamberto Guzzinati.
Nel segno del “pochi ma buoni” la terza corsa, un miglio per cadetti con il duo di casa Notaro, Zanardi Grif e Zolly Grif, favoriti su Zenox Bi per un suggestivo intreccio di top driver, Andreghetti, Andrea Farolfi e Vp, mentre alla quarta torna l’armata in “giallo” con Vikinga di Pippo affrontata da Sheridan Treb e Tempesta Mack ed alla quinta il testimone passerà ai gentlemen per un handicap equilibrato il cui pronostico verte tra gli avvantaggiati Panther Nor, Saira con Giuseppe Rizzo e Patrik Romano e i due inquilini del secondo nastro Turbine Lp e Ulisse Ll, proposte di qualità per Andrea Orlandi e Michele Canali.
Durante il pomeriggio di corse, grande festa di Pasqualand per i bambini, che proseguirà abbinata anche alla riunione del Lunedì dell'Angelo.
Un divertente convegno di corse attende gli appassionati bolognesi al trotter dell’Arcoveggio nel tradizionale appuntamento del lunedì di Pasquetta, sette gli appuntamenti agonistici contraddistinti da sfide equilibrate, nelle quali convergono ospiti da ogni dove regalando spunti tecnici di rilievo sin dal prologo delle 15.10 , quando scenderanno in pista nel Premio Ristorante HippoGrifus sei esponenti della leva 2016 capeggiati dalla veneta Andrea Spritz, preferita alla poco affidabile ma dotata allieva dei Gocciadoro, Atena Op, e ad Amy del Duomo, velocista di pregio guidata da Andrea Farolfi. Plebiscito per Zacapa Bi alla seconda, le due recenti vittorie proiettano la giumenta di Alessandro Gocciadoro ai vertici qualitativi dello scarno miglio per femmine di quattro anni con Zingrid Bigi e Zumba Pizz ed i due Manuel che le interpretano, Galezzi e Pistone nei panni delle alternative, mentre alla terza, nastri e doppio chilometro complicano il pronostico ai sette cadetti al via su cui spiccano Zambla Alta, Zagara Dei Greppi e Zebù Risaia Trgf.
Il ritorno in scena dei tre anni, alla quarta corsa, vede il positivo Azteco Dei Greppi inseguire la prima vittoria in carriera ben coadiuvato da Marco Stefani, mentre la proposta targata Gocciadoro, America Ek, si erge a valido contraltare assieme al duo veneto Andrea Dei Veltri/Alessandro Font. Alla quinta, gentlemen a ranghi ridotti ma con coppie agguerrite come quelle formate da Nose Gear e Zaccherini, Ursus Tft e Canali nonché da Ursula Baba e Nicola del Rosso citati in ordine di preferenza, per proseguire con i 5 e 6 anni e con il match tra Uhurukenyatta e Visy Pan alla sesta corsa e chiudere alla settima con l’handicap a trazione posteriore che vedrà dibattere per la vittoria i penalizzati compagni di franchigia Veronese e Osiride Ron contro l’ardente Tipika D’Aghi.
Appuntamento successivo di nuovo festivo, giovedì 25 aprile, festa della Liberazione.
 
 
 
A MERANO TORNANO I CAVALLI HAFLINGER - Le corse dei cavalli haflinger nella giornata del Lunedi di Pasqua sono da annoverare sin dal 1896 tra le attrazioni di maggior richiamo tra gli eventi della città del Passirio. Anche quest’anno il corteo attraverserà già dal mattino le vie del centro, per poi vivere la parte agonistica con le corse delle bionde puledre haflinger all'ippodromo Maia dal pomeriggio, presso il quale sono attesi come sempre numerosi ospiti e spettatori.
Per l’apertura della stagione meranese delle corse si annuncia una giornata, il 22 di aprile, giorno di Pasquetta, all’insegna dello sport e del folklore. Ben 56 puledre haflinger da ogni parte del territorio si cimenteranno in questo contesto sportivo sulla pista di Maia, patrocinato dall’Azienda di Soggiorno di Merano, dalla Südtiroler Haflinger Sportverein e dalla Merano Galoppo.
Già a partire dalle ore 10.00 il corteo comincerà il suo tragitto urbano a partire da Porta Venosta. I magnifici cavalli, con in sella amazzoni e cavalieri, vestiti dei drappi e colori del territorio di appartenenza, accompagnati dai carri vestiti a festa e dalle fanfare della Val Sarentino, dalle bande musicali di Vilpiano e di Moso, potranno essere seguiti ed ammirati lungo le vie del centro, la Via Piave e la Via Palade, fino al punto d’arrivo, l’ippodromo di Maia.
Dopo un breve intervallo, una volta giunti in pista, si comincerà, per i più validi galoppatori haflinger, a far sul serio.
A partire dalle 11.45 si apre lo scenario. Dopo il saluto dei partecipanti e degli ospiti d’onore intorno alle 12.45, per le ore 13.00 è programmata la prima corsa sullo sprint, distanza dei 1.200 metri, in seguito alla quale verranno proposte le tre prove eliminatorie per le cavalle di cinque anni ed oltre sulla distanza dei 1.600 metri; le prime quattro classificate di ognuna di queste eliminatorie potranno avere accesso alla prova finale, la quale è prevista in chiusura di programma intorno alle ore 16.45, la quale rappresenta per ogni allevatore e proprietario un obbiettivo primario in ambito sportivo, probabilmente il più importante dell’anno. Un’ulteriore prova per i quattro anni ed altre due per giovani puledri di due anni completeranno il programma sportivo del pomeriggio.
Momenti di folklore e le molteplici sfaccettature inerenti le corse rusticane verranno proposti al pubblico durante i vari intermezzi delle corse. Intrattenimenti musicali, i carri trainati da cavalli Haflinger, evoluzioni folkloristiche accompagneranno gli spettatori nel lungo pomeriggio festoso. Per i bambini la possibilità di un approccio col cavallo, con un giro in sella a ponies ed haflinger, oltre alle varie spacialità culinarie tirolesi; la possibilità di una puntata al totalizzatore sulle varie corse completa la varietà di offerte di questa giornata tradizionale del giorno di Pasquetta.
La struttura dell’ Ippodromo sarà aperta al pubblico a partire dalle ore 11.00.
 

A ROMA GRANDE ATTESA PER IL DUBAI DAY - Al via i grandi eventi della primavera 2019 all’ippodromo romano di Capannelle.
Una stagione ricca di appuntamenti di rilievo che si aprirà con il Dubai Day, in programma domenica 28 aprile 2019, a partire dalle ore 13.30, a conferma di un gemellaggio con gli Emirati Arabi che è ormai una tradizione consolidata.
Grazie a questa partnership preziosa e di reciproca soddisfazione Capannelle regalerà al suo pubblico non solo corse di alto profilo ma anche un pomeriggio scandito da eventi collaterali di indubbia attrattiva.
Le corse in programma saranno nove, con inizio alle ore 13.55, tra cui le due classiche per eccellenza, Parioli ed Elena, che sul miglio eleggeranno il miglior cavallo italiano e la migliore cavalla italiana.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.