Log in

L'ippica del weekend, cavalli in pista da Merano a Siracusa

  • Scritto da Redazione

Anche nel weekend del 15 e 16 giugno torna l'appuntamento con l'ippica: galoppo di scena a Siracusa, sabato, e a Merano, domenica.


Sotto un sole splendente, si preannuncia denso di appuntamenti il weekend all'insegna dell'ippica che sta per cominciare.
Protagonista il galoppo, disciplina di cartello sabato 15 giugno all'ippodromo del Mediterraneo di Siracusa e domenica 16 al Maia di Merano.

SIRACUSA, OCCHI PUNTATI SU BELONG YOU E BUNGLE EXPERIENCE - Il galoppo di Siracusa, in programma sabato 15 giugno, apre con una bella condizionata sui 1400 metri di pista piccola. L'impegno è riservato a cavalli giovanissimi di 2 anni e i protagonisti potrebbero risultare di nuovo chi ha iscritto sul curriculum già una bella vittoria: Belong You e Bungle Experience.

Nel pomeriggio ippico dell’ippodromo del Mediterraneo anche un Handicap ben dotato, particolarmente riuscito e ben frequentato. In 6 kg di perizia contenuti buoni soggetti, tutti con chance di piazzamento. Preferiamo Siciliano Bello cresciuto in condizione, i mezzi di Espoir Bere e Yellowgreen dato in progresso. La sorpresa potrebbe venire da una Perla dell'Etna, che gradisce particolarmente i 1700 metri da affrontare. Una II Tris Nazionale è legata alla terza corsa, Premio Facino Cane, dove cavalli di tre anni e oltre dovranno affrontare la distanza di 1400 metri di pista piccola. I più regolari sono Eblouis Moi, Kiss Me Quite e il positivo Lord Guest. Sono tanti, però, i cavalli che potrebbero mettersi in luce. E visto il caldo sole siciliano, l'apertura del convegno slitta alle ore 16.
 
 
MERANO, I FAVORITI DI DOMENICA - La quinta giornata di corse al galoppo all’ippodromo di Maia poteva apparire ad uno sguardo preventivo come una domenica interlocutoria, di quelle senza picchi qualitativi magari, o propedeutiche alle giornate di cartello. Ne è sortita invece una giornata piacevole e con un buon numero di protagonisti in pista.
Spicca la superlativa condizionata sulle siepi per i giovani siepisti nella quale fa il suo approdo a Maia il leader generazionale Sky Constellation, l’imbattuto baio della scuderia Troger chiamato alla conferma del suo ruolo anche sul verde di Merano sui 3.000 metri del premio Cermes. Un altro prospetto molto promettente come Lord Dragon gli contende si il traguardo odierno, ma soprattutto la leadership in prospettiva. Da verificare per un soggetto irruente come questo francese d’origine mai sceso in pista in corse in piano come saprà adattarsi al salta e gira della pista meranese. Paolo Favero schiera due pedine che invece il traguardo lo hanno già passato da vincitori, Awesome to Honor, a segno nella sua maiden e la femmina Thebah, vincitrice del Prime Siepi. Arrivano dalla Repubblica Ceca tre altri aspiranti ad un ruolo tra i siepisti di vertice, il già vincitore Tech Jury (Charvat) , il debuttante Always Running (Holcak) ed il noto World Speed (Vana). Rendono la corsa ulteriormente interessante la grigia Sopran Zarina e Top Tango che si sono ben disimpegnati nei loro primi ingaggi.
Molto incerto il discendente per siepisti anziani Premio Betflag Quota Fissa sui 3.300 metri dove si rivede Kazoo, ora 9 anni, ma molto proficuo in condizioni di freschezza. Gli si oppongono Aventus in credito con la sorte e Cheap Thrill che torna alle siepi nella circostanza. Chappy Bros per la sua regolarità a questo livello e l’opsite Konig Samur le variabili della corsa. Sullo steeple Chase del premio Val d’Isarco (3.550 metri) Temperament, altra freccia della faretra della scuderia Aichner, e Schwarzwald che sta lievitando i nomi più in vista con Equus Pandora che cerca conferma della buona prestazione di esordio sul tracciato.
In Cross Country il blasonato Broughton è chiamato a riscattare una negativa prima esperienza meranese nella specialità e lo farà coadiuvato dal compagno Nando. Il ceco Kubali, già valente siepista per qualità avrebbe i mezzi per imporsi subito al cospetto di altri validi veterani.
Nelle prove per amazzoni e cavalieri il consueto agonismo con alcuni nomi da tenere in evidenza come Mariette e Marea Rosa, due femmine agguerrite, sui 1.500 metri e Hills of Rome e Peruke n’Periwig ben sistemati nella scala dei pesi, nella sulla distanza. La quinta e sesta corsa saranno inserite nel palinsesto Ippica Nazionale con le scommesse legate alla Tris.
Il pomeriggio di corse prenderà il via alle ore 15.15.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.