Log in

L'ippica del weekend, le corse in cartellone a Siracusa, Cesena e Merano

  • Scritto da Redazione

Ancora un weekend denso di corse per l'ippica italiana, ecco i cavalli ai nastri di partenza negli impianti di Siracusa, Cesena e Merano fra il 12 e il 13 settembre.

Mentre l'ippica nazionale tira un sospiro di sollievo dopo la firma del decreto sui principi per la determinazione e l’erogazione di sovvenzioni per le società di corse riconosciute, si torna a correre in tanti impianti italiani, nel weekend del 12 e 13 settembre.
Di seguito il programma dei convegni in calendario negli ippodromi di Siracusa, Cesena e Merano.

SIRACUSA, TORNA IL SABATO DEL GALOPPO - Il galoppo sfila sulle piste del Mediterraneo di Siracusa sabato 12 settembre con la 25a giornata che aprirà alle ore 16. Le corse più generose legate a due Condizionate suddivise per età.Nella seconda corsa impegnati cavalli anziani e tutti potrebbero essere veri protagonisti. Fanno paura alcuni rientri e le vittorie ottenute, conferme di buona forma. Citiamo Dream Painter, Imperial State su tutti. La vera incognita, però, è affidata a Eardley Road che deve confermare lo strepitoso esordio, con vittoria, sul tracciato siracusano.L'altra condizionata sui 1400 metri vede protagonisti i giovanissimi di 2 anni. Anche qui indichiamo chi è stato capace di vincere sugli avversari: Adaay Secret, Nejba, Super Dominique. Ma è una nursery di cui essere orgogliosi, visto i brevi ma già significativi curriculum di queste giovanissime promesse.


CESENA TROTTO, FINE ESTATE CON IL PREMIO GIOSTRA - La stagione 2020 del trotto romagnolo va in archivio proponendo per la sua ultima giornata un sabato in preserale, inizio alle 17.45 ed epilogo a ridosso del dinner time alle ore 20.45, con un occhio alla pista di casa ed uno al Gran Premio Nello Bellei, evento clou del week end diviso in due leg, maschile e femminile, che si correrà al Sesana di Montecatini.
Il convegno cesenate aprirà nel segno dei tre anni con il “Premio Contrade di Cesena”, in sette dietro le ali dell’autostart per un miglio che vivrà sul preventivato match tra Baltimora Trio e Brenno Laumar, in guide Marco Stefani vs Manuel Pistone, con possibili ingerenze tattiche da parte di Bruno Sca, recente vincitore sulla pista e di Beethoven Grif. Alla seconda “Premio Palio di Cesena”, il testimone passerà ai puledri a caccia del primo successo in carriera con la debuttante Cybelle Font e Caliope Trio ai vertici di un velleitario pronostico nel quale trovano spazio anche Cartagena Pax e Ciudad Dei Greppi. Tutti al primo nastro i partecipanti alla terza corsa “Premio Novello Malatesta”, otto i cadetti in gara con Asia Ll ed Andrea Vitagliano a caccia di rivincite dopo un’estate iniziata alla grande e via via proseguita nell’anonimato, in alternativa, gli stacanovisti stagionali, Assiolo Jet e Aida Francis, il primo con Marco Stefani e la seconda con Marcello Di Nicola. Alla quarta “Premio Duca di Valentino”, gran folla in pista in occasione di un miglio per tre anni sui quali salgono i gentlemen per un possibile assunto vittorioso di Bimbo di Mille, portacolori di Mille Zanichelli che ne è anche l’allevatore, i quali dovranno vedersela con la coppia BbFrancis e Leonardo Vastano, Biobio dei Greppi con Nicola Del Rosso e Batman Muttley, affidato a Giuseppe Colantonio. Anziani in schema ad handicap alla quinta corsa “Premio Andrea Malatesta”, ben tredici le coppie al via con Peppe Della Corte decisamente il migliore tra gli inquilini dello start e sempre rimanendo in ambito marchigiano, notevoli chance in ottica vittoria per il penalizzato Perimetro Bar, con la forma locale ottimamente rappresentata da Veronese e Taylor di Cuma, entrambi in eccellenti condizioni di forma e adatti al contesto poi, progetti di fuga per Asja Op e Manuel Pistone che alla sesta “Premio Giostra all’Incontro di Cesena”, dovranno vedersela con Aretha Francis e Aloha Bay, carte in chiave podio per Marco Stefani e Luca Lovera. In chiusura per il “Premio Giostranti di Cesena”, allievi e anziani di lungo corso con il vincitore della finale a tre del Superfrustino, Orfeo Jet, prima scelta di un incerto betting nel quale trovano consistente seguito anche Venere Mark e Sognatore Adri, in guide, i palermitani D’Autilia e Longo e il veneto d’adozione Parussati.
 
LA DOMENICA DI MERANO - Sarà una di quelle domeniche di piacevole attesa, quella che andrà in scena in questo fine settimana settembrino all’ippodromo di Maia, con le attenzioni rivolte al susseguirsi delle notizie e delle voci circa l’ormai imminente Meeting dell’81° Gran Premio Merano Alto Adige, circa i suoi contenuti tecnici, agonistici, ma non solo, ben consapevoli della particolarità della situazione contingente.
Due handicap di un certo interesse si evidenziano nel programma, uno sulle siepi ed il secondo sullo steeple chase. Il Premio Ernesto Locatelli vede ai via navigati siepisti con Namoum, rientrato in modo promettente che si gioca una buona chance. La qualità di Let it Go Papa è comunque sempre un fattore mentre il gravato Chicago nonostante la recente prova negativa è competitivo a questo livello. Tra le alternative si possono citare Airvi e lo scarico Chappy Bros.
Il Premio Fotopress sugli ostacoli alti ci ripropone un World Speed in fase di crescita, ben avviato alla specialità, ben sapendo che la qualità di Prince d’Orage e Saint Julian avrà un peso nel contesto. Il cronometrico Capitoul e Dorian Tango, rientrato di recente e passibile di vistoso progresso, proveranno ad intervenire.
I tre anni sulle siepi avranno a disposizione il Premio Spegasso memorial Carlo Ferrari per andare alla ricerca della prima vittoria nella specialità, con Assassin in evidenza per meriti acquisiti. Anche Johnny be Good ha mostrato una certa attitudine ed è il suo primo rivale. Tra gli avversari, con poca esperienza, che potrebbero progredire proviamo a citare Petrone e Bandit Corse. Incognite le novità Tarkan e Nitro.
Tre belle e incerte prove per amazzoni e cavalieri arricchiranno il programma che vivrà anche delle gesta dei cavalli di razza haflinger, che scenderanno in pista in gran numero alle ore 14.40 proprio in apertura di giornata, con i migliori soggetti al via in questa competizione che fungerà da prova di preparazione al Gran Premio Haflinger, il summit stagionale in programma nel sabato del Metting del Gran Premio Merano il 26 settembre.

Share