Log in

L'ippica del weekend, occhi puntati sul Gran Premio Lotteria di Agnano

  • Scritto da Redazione

Nuovo weekend e nuove corse al via, ecco i convegni in programma negli ippodromi italiani fra il 24 e il 25 ottobre, a cominciare dal Gp Lotteria di Agnano.


Quello fra il 24 e il 25 ottobre sarà un weekend ricchissimo per gli appassionati di ippica. Si corre in tanti ippodromi italiani, da Torino a Siracusa, ma a gli occhi di tutti sono indubbiamente puntati su Agnano e la 71esima edizione del Gran Premio Lotteria di trotto.


TROTTO A CAPANNELLE - Secondo appuntamento della settimana con le corse al trotto all’ippodromo delle Capannelle quello in programma sabato 24 ottobre. Tornano ad essere nove le corse del convegno, sostanzialmente di routine con l’eccezione di quella principale: un handicap sul doppio chilometro che vede coinvolti anziani di ben cinque categorie teoricamente suddivisi su tre nastri. I doppiamente penalizzati di categoria B e C infatti hanno declinato un impegno che sarebbe stato ostico lasciando spazio a quelli di categoria F (in cinque partenti alo start) e di categoria D ed E (in tre chiamati a rendere 20 metri). Roger degli Ulivi, molto veloce tra i nastri, Value Wise As e Uragano Stecca, buon vincitore mercoledì, non saranno facili da andare a prendere per i pur validi Sans Souci Font e Vittoriano Ans. Inizio alle ore 14.30, prossimo appuntamento con le corse al trotto mercoledì 28 con inizio certamente anticipato essendo nel frattempo ritornata l’ora solare.


IL GALOPPO A SIRACUSA - Il galoppo, in programma sabato 24 ottobre al Mediterraneo di Siracusa, aprirà subito con un attesa Condizionata: il Premio Fano. Schierati i migliori soggetti di 2 anni, pronti a darsi battaglia sul miglio di pista grande. Da Adday Secret a Monte della Sfida, ben rodati e affidabili ormai, a Brazilian Jet e Flashmob che hanno vinto e convinto alla prima in carriera, a Melo Black che riesce, in progresso, a  conquistare vittoria alla terza competizione affrontata proprio sui 1600 metri. Non si è ripetuto in una condizionata Trafficjam chiamato, ora, a dimostrare tutte le sue potenzialità. Insomma, corsa apertissima. Il convegno scatterà alle ore 15:15 e prevede alla quarta competizione un Premio Portiere di Notte, handicap da 11 mila euro di montepremi associato a cavalli di 3 anni e oltre chiamati al confronto sul doppio km di pista sabbia. Rientra Neileta, che con le sue tre vittorie estive e la capacità di adattarsi sul dirt, è l'avversario da superare. Ben messo al peso Cocktail Time che vanta la linea con il positivo Special Rush, appesantito in perizia da tutta la sua qualità. In miglioramento Stick Around, mentre si trova bene a Siracusa Sensazione Poi che potrebbe acciuffare una piazza.

LE CORSE DI VINOVO - Sabato 24 ottobre tutti in pista a Vinovo come ideale lancio di domenica 1° novembre, il giorno del Gran Premio Orsi Mangelli e della finale del Gran Premio Anact. Lunedì prossimo, 26 ottobre, alle 12 nel salone della tribuna all’Ippodromo di Vinovo, saranno estratti i numeri di partenza dei cavalli al via alle due batterie del Gran Premio Orsi Mangelli, (intitolate a Giuseppe e Vittorio Guzzinati) e i numeri di partenza dei cavalli partecipanti alle due finali (Maschi e Femmine) del Gran Premio Anact in programma la domenica successiva.
Il convegno avrà otto corse in programma, la più importante delle quali sarà per i cavalli di cinque anni ed oltre, sul giro e mezzo dell’anello torinese. Favorita è Ugolinast, pupilla di Armando Concato allenata e guidata da Santo Mollo. Ma ci saranno anche Uma D’asti, allieva di Franco Ferrero e Zar Ross, con Andrea Guzzinati.
Nella seconda corsa del pomeriggio impegnati i puledri di 2 anni: cinque su sette saranno al loro debutto. Cavallo del giorno Tiziano, portacolori di Jacopo Brischetto per il training di Paolo Rossi che nella corsa con i nastri, il Premio Dakota City. Molto aperta anche la corsa riservata alla categoria dei gentleman, che potrebbe avere in Uncle Nico e Salvatore Madonia del favorito.

LA DOMENICA DI ARCOVEGGIO - Domenica all'ippodromo bolognese Clou nel segno delle femmine di 4 anni, in otto al via alla quinta corsa, due giri di pista e una vasta rosa di candidate al successo, dalla veloce Attrazione, inviata di Gennaro Casillo guidata da Alessandro Muretti, la quale dovrà dar fondo al suo bagaglio tecnico per venire a capo di coetanee agguerrite come Andrea Spritz, che Andrea Sarzetto affida al catch storico della franchigia, Andrea Farolfi, oppure Atlantide, regolarista di valore dal significativo ruolino di marcia che “Brighentino” Massimo Barbini interpreterà con la consueta sagacia tattica, senza trascurare Azdora, ex allieva del team Gocciadoro ora in training presso Massimo Compagno, che sarà accompagnata dalle talentuose mani di Vincenzo Piscuoglio Dell’Annunziata; podio possibile anche per Africa Jet, velocissima al via, e per Amerique Clemar, penalizzata da uno scomodo sei ma annunciata in grande condizione da Battista Congiu.
Il prologo coinvolge gentlemen ed esperti anziani in un handicap sul quale spiccano le evidenti chance dei due penalizzati, il pupillo di Michele Canali, Roger Op, di nuovo in pista a pochi giorni dal podio milanese, e Rambo di Cesato, ardente portacolori di Patrik Romano, mentre tra gli inquilini del primo nastro si distinguono per esperienza e forma Zardo Vald, con Carlo Ballotta, e il dodicenne Osiride Ron, beniamino di Michela Rossi e probabile battistrada alla giravolta.
Puledre a caccia della prima vittoria di una verde carriera alla seconda, intriga la giovane allieva di Massimo Barbini, Coralie Di Poggio, passaporto svedese ma natali a Poggio a Caiano e solida genealogia “azzurra”, ci proverà Chapter As, altra promessa dalla regale linea genealogica che Vincenzo Castiglia guiderà personalmente, buone voci precedono la discesa in campo di Cocò Gso, pedina di spicco nell’impegnativo pomeriggio di Vp Dell'Annunziata, mentre alla terza il testimone passerà ai tre anni che saranno messi alla prova dalla media distanza e dalla inconsueta partenza ai nastri, con la forma di Bitols Spritz, la regolarità di Briba Dall e la predisposizione alla distanza di Beverly Jet a comporre un difficile pronostico, dal quale non va escluso Balillas Light, decisamente migliore di quanto non reciti il recente palmares.
Lettera A in scena alla quarta con Anouk Grad e Vp in pole nelle preferenze sulla veloce ma labile allieva di Vitagliano Asia Ll, terza forza Amos Rab, con Cesare Ferranti, mentre alla sesta, tris nazionale, ben undici anziani incroceranno le forme sulla breve distanza con Simpaty Trio e Marco Stefani, prime scelte su Zarl Slm e l’emergente Cesare Ferranti, possibile inserimento nella terna vincente per Uragano Spritz, con il fido Salvatore e per il transalpino Fuego De Bloulay, sul quale Vp Dell'Annunziata dovrà sudare le proverbiali sette camicie per tenerne a freno esuberanza e scarsa propensione al trotto.
In chiusura, Ferranti e Ubimajor Bi vs Val di Sole e Andrea Farolfi, in lizza anche il decaduto Saimon Barboi e la new entry Solitario You Sm, biondo alfiere di Carlo Hodorovich.
Appuntamenti successivi: martedì 27 e giovedì 29 ottobre alle 15:30, domenica 1° novembre alle 14:30.
 
AGNANO, IL GRAN PREMIO IPPICO DI TROTTO - Calcio e stadio a parte, ai tempi del coronavirus il Gran premio Lotteria di trotto sarà di fatto l'unico evento sportivo a Napoli con 1.000 persone consentite sulle tribune aperte dell'ippodromo, ma diversamente questo sarebbe stato l'anno del record di pubblico come ai tempi di Varenne, visto che ad Agnano si ritroveranno eccezionalmente - domenica 25 ottobre per la 71esima edizione della storica corsa trofeo Edilsivisa gruppo 1 € 785.400 in tre batterie, finale e consolazione - alcuni tra i più straordinari interpreti del trotto mondiale, tra cui i campioni in carica di Gran Prix d’Amérique, International Trot, Gran Criterium de Vitesse, Campionato Europeo, Costa Azzurra e tantissime delle più importanti classiche internazionali.
La manifestazione, patrocinata da ministero delle Politiche agricole, Regione Campania, Ept, Azienda Autonoma di Soggiorno, Cura e Turismo di Napoli, Città Metropolitana di Napoli e Comune di Napoli. sosterrà la Fondazione Telethon ed il Tigem devolvendo quota parte dei biglietti di ingresso in favore della ricerca.
Suddivisi in 3 batterie da 8 cavalli nel 71° Gran Premio Lotteria Edilsivisa 2020 figurano 24 invitati d'onore.
Face Time Bourbon, vincitore del parigino prix d'Amérique con quasi due milioni di euro di somme vinte, ventiquattro vittorie, tre secondi posti e appena due nulla di fatto all'inizio della carriera, praticamente imbattibile. Il francese portacolori della scuderia Bivans del napoletano Antonio Somma sarà guidato dal top driver svedese Bjorn Goop e arriverà in aereo sabato alle ore 12.30 a Capodichino grazie allo sponsor "Mimì alla Ferrovia" che assicurerà al cavallo il viaggio lampo di andata e ritorno in 48 ore, anti-stress e in sicurezza.
Zacon Gio, campione in carica dell'international Trot di New York. Il nipote di Varenne di proprietà della famiglia napoletana Franco, è anche il primo cavallo della storia testimonial di una camapagna benefica: una quota parte delle somme vinte nell'anno 2020 è devoluta al Tigem Fondazione Telethon, il cui simbolo della ricerca compare infatti sulla giubba del driver in ogni corsa del cavallo.
Il norvegese Cokstile, secondo al traguardo nello svedese Elitloppet della scuderia salernitana, e cavalli di primissimo livello come il primatista della pista di Agnano Vivid Wise As (1.10.4 nel Freccia d'Europa dello scorso luglio), Vernissage Grif del driver Gennaro Riccio e vincitore degli ultimi due gp in corsa ripetuta e Vitruvio, mancato vincitore della scorsa edizione per mera sfortuna ma protagonista sulle piste del nord Europa dei fratelli siciliani Gaetano e Guglielmo Micciché, ippici e appassionati di spessore con i colori di scuderia della Pink & Black.
In aereo con il crack francese viaggeranno anche Frisbee D'Am, uno dei migliori 5 anni francesi che vanta lo straordinario record di 1.09.7 sul doppio chilometro, l'inossidabile Billie De Montfort, vincitrice di oltre 2 milioni di euro ed il cresciutissimo Violetto Jet protagonista ai massimi livelli in Francia, che sarà guidato dal proprietario Vincenzo D'Alessandro.
Confermato nel regolamento il premio di 6.000 euro riconosciuto ai 9 cavalli partecipanti alla Finale del gran premio, a prescindere dal loro ordine di arrivo (precedentemente ne avevano diritto soltanto i primi 5 classificati).
Share