Log in

L'ippica del weekend, sabato a Siracusa e domenica a Pisa

  • Scritto da Redazione

Fra gli appuntamenti ippici del weekend del 16 e 17 gennaio spiccano i convegni in calendario al Mediterraneo di Siracusa e a Pisa-San Rossore, sempre a porte chiuse.

La stagione invernale riduce le corse, almeno negli ippodromi del Nord, ma si continua a correre nel weekend.
Se sabato 16 gennaio tocca al galoppo al Mediterraneo di Siracusa, domenica 17 Pisa-San Rossore torna ad aprire i battenti con un convegno di sei corse.

GALOPPO, AFFOLLATE PROVE A SIRACUSA - Aperta e ben frequentata la Condizionata sui 1200 metri di pista piccola che vale la prova centrale del convegno di galoppo in programma, sabato 16 gennaio, all'ippodromo del Mediterraneo di Siracusa. Tredici cavalli di 4 anni e oltre al via che, con i loro mezzi e le loro potenzialità, elevano il livello qualitativo della categoria da affrontare. Apre col numero 1 Alfie Solomons, bene in linea con Bungle Experience nelle recenti prove affrontate.

Ma la compagnia è ostica, perché ci sono soggetti di più alto lignaggio sportivo. Scendendo sul campo partenti, piacciono Dream Painter e Every Promise che hanno chiuso l'anno 2020 con i montepremi più vinti, Dorkhel che ha ritrovato tutta la sua forma, Giocoforza che vuole solo mostrare la sua potenzialità Bright Star cavallo di mezzi e Rock of Estonia che a Siracusa vanta due vittorie in Condizionate ed è stato capace di mettere dietro parte di questa compagnia. Non sono escluse sorprese, a partire da un Torch Lit che, con una sola vittoria realizzata la prima uscita sul tracciato siracusano, deve dimostrare la classe che vale e non è escluso che possa farlo proprio in questo contesto. 
La II Tris Nazionale legata al discendente da 8 mila e 800 euro, Premio Donizetti, schiera cavalli di 4 anni e oltre sui 1700 metri di pista grande. Avvincente l’elenco dei partecipanti da cui poter seguire la linea tracciata, ad esempio, da Principe Azzurro, Captain Cirdan e Ratmusquet o ancora affidarsi a Siciliano Bello e Robert Sprint. Chance possono essere raccolte anche da Havana Rock e Madammento. Insomma tanti sembrano i protagonisti.
Anche l'ultima competizione, che scatterà alle ore 16 ed è legata alla Tqq, trova un campo partenti di tutto rispetto. I pesanti Yes by Force e El Nanos punteranno sulla loro qualità, Shamatorio, Leo Salsim, Keycountry, Osho e Irish Mountain hanno tutte possibilità di piazzamento. Tra i pesini potrebbero risvegliarsi St Georges Cross e l’alterno Poeta Segreto.

LE CORSE A SAN ROSSORE - All'ippodromo pisano di San Rossore domenica 17 gennaio articolata su sei corse con inizio alle 13.30.
Il programma prevede il Premio Ines e Sebastiano Bottanelli, una bella condizionata per i 4 anni e oltre sui 2.000 metri. Blu Navy Seal, reduce dalle due buone prestazioni nelle Listed pisane, accampa il pronostico. All’opposizione un Avengers Endgame in grande forma e Keep and Love che, invece, la miglior forma deve ritrovarla. Curiosità per i due di Federico De Paola, Kidda e Kebel Khan che in categoria di minima hanno ben impressionato. In corsa per una piazza anche Bridge Batlango. Debutta in Italia Tremor.
I cavalli di 3 anni hanno a disposizione una condizionata sui 1.500 metri. Nel Premio Ersilio Verricelli si rivede Capitan Miki che fu impressionante in occasione del suo debutto pisano. I suoi compagni d’allenamento Lord Bay e Cirano le alternative, ci prova anche la femmina Donnafugata.
Il Premio Otello Benedetti è un ben dotato handicap per i 4 anni e oltre sui 1.500 metri ed è stato scelto come Tris nazionale. Provano ad allungare la distanza i velocisti Apache Kid, Affermative Replay e Zapprove e il loro compito non sarà semplicissimo. Baffonero potrebbe oggi cogliere l’occasione giusta per tornare alla vittoria. Mr Gualano in tali contesti è sempre competitivo mentre se Don Aurelio rispolverasse lo smalto dei giorni migliori potrebbe certamente dire la sua. Attenzione a Elysees Mumtaza e Sir Panino che sono in grande forma.
Share