Log in

Ippodromi Snai, ancora agonismo in campo

  • Scritto da Redazione

All'Ippodromo Snai San Siro di Milano il mercoledì di corse si apre con il Premio Bimbi, ma si corre anche a Montecatini.

Dopo la super domenica con le Oaks d’Italia, il Vittadini e il Crespi, all’Ippodromo Snai San Siro Galoppo di Milano continua la stagione con l’appuntamento di mercoledì 9 giugno a partire dalle ore 14:35 valido per la 34^ giornata (ingresso gratuito senza prenotazione per un massimo di 1000 visitatori). Sono sei le prove in pista, tra le quali spiccano il Premio Bimbi in apertura e il Premio Mincio in chiusura, inframezzato dalle eliminatorie dei circuito San Siro Classic e Mile. Ma vediamo nel dettaglio cosa riserva il pomeriggio milanese.

PRIMA CORSA – PREMIO BIMBI

Apertura di riunione molto interessante perché affidata ai 2 anni del Premio Bimbi, tradizionale trial per il Premio Primi Passi. Campo ristretto ai minimi, come sempre del resto per questa prova, con la scelta della vigilia che pende tra i due che hanno fatto subito centro al debutto, Beautiful Black e The King’s Horses, che oltre ad aver vinto avevano anche convinto, ma con il primo citato che ha già visto delle conferme per la sua linea, meritandosi di conseguenza la nomination. Non sarà però un match, visto che Griff De Chat guadagna chili rispetto ai due e a sua volta ha marcato un esordio assolutamente positivo dal quale verrà certamente avanti.

SECONDA CORSA – PREMIO CRISTALLO

La serie degli handicap è aperta dai fondisti di 3 anni ed oltre, con un miglio e mezzo ordinario in pista circolare. Per la categoria su questa distanza il tasso di competitività è molto buono, con prima citazione per Fra Drago, la cui carta più recente parla da sola certificandone il momento impeccabile, anche se avrebbe preferito un test di stamina ancora più duro. Non potrà tuttavia permettersi distrazioni perché Amica Mia è l’oste con cui bisogna sempre fare i conti e perché Sister Night sarà contentissima di tornare su questa distanza; il tutto senza dimenticare Giorgius che verosimilmente non sarà quello troppo brutto per essere vero dell’ultima volta, e con lo stesso Arvier che stuzzica alla prima esperienza su questa distanza.

TERZA CORSA – PREMIO SAN SIRO CLASSIC – 4^ ELIMINATORIA

Questa è la quarta ed ultima Eliminatoria del San Siro Classic, sul doppio chilometro della pista circolare aperta anche ai 3 anni. La forma generale è al di sopra della media della categoria, con tanti elementi reduci da buone prestazioni, e in simile scenario pare un buon affare seguire la scuderia formata da Malpaga e Madron, che hanno entrambi chance singole di rilievo, con la prima che ha riferimenti un filo più solidi che spingono a considerarla come punta. Rocolett, Diabolo James e La Grande Assente sono finiti vicini nella terza Eliminatoria e saranno ancora in prima linea, anche se potrebbe essere ancor più pericolosa Acqua E Sale, un’altra ospite toscana sempre sulla breccia che a San Siro è plurivincitrice a simili livelli.

QUARTA CORSA – PREMIO SAN SIRO MILE – 4^ ELIMINATORIA

Dopo l’ultima Eliminatoria del Classic ecco l’ultima Eliminatoria del Mile, sui 1.500 metri di pista circolare per i 3 anni ed oltre. Avrà pure tutte le lacune di incisività del mondo, ma l’occasione per Oakville è la classica da non perdere, e le basterebbe ripetere uno a caso dei suoi quattro numeri precedenti prodotti nella stagione che risolvere questa che, di fatto, è la contesa più abbordabile finora affrontata. Dovrà fare i conti con Accidental Love, che torna nella categoria dove ha già dimostrato la sua efficacia, e con Creek Island, che invece arriva da uno dei suoi rarissimi passaggi a vuoto, mentre il giovane Sopran Ares si candida per il ruolo della sorpresa non impossibile, avendo corso in progresso la scorsa settimana con un valido piazzamento.

QUINTA CORSA – PREMIO BREMBO

Si passa in dirittura per l’ultima parte del pomeriggio, prima con un handicap per i velocisti sulla distanza minima dei 1.000 metri di categoria più che buona. Stranamente in pochi hanno accettato l’ingaggio, ma l’aspetto qualitativo non si può mettere in discussione dal momento che quelli al via sono tutti forti e tutti in grado di chiudere i conti, con una leggerissima preferenza per Stealth Mode, la cui ultima uscita non fa testo, ma che alla penultima era piaciuto molto. You Better Run arriva da un breve periodo di riposo che verosimilmente gli avrà fatto bene, mentre per Ipompieridiviggiu bisognerà vedere come prenderà la partenza. Gli stessi Directory e il rientrante Travelling Well possono dire la loro.

SESTA CORSA – PREMIO MINCIO

Il mercoledì di San Siro Galoppo chiude molto bene con il Quinté, un handicap di buona categoria sui caratteristici 1.400 metri in dirittura per i 3 anni ed oltre. Incertezza e spettacolo non mancheranno di certo, esattamente come i candidati, tra i quali c’è senza dubbio il giovane Aulo Plazio, che a questo punto si può definire specialista del tracciato particolare, visto che le due prestazioni migliori della carriera le ha fornite proprio qui. Di certo lo sono già degli specialisti i vari Biz Honor, Allocco, Mister Buzzword, Gran Pierino, che arrivano tutti dal Los Cardos, in cui il runner-up di quel giorno andò davvero molto bene, e se The Last King abbassa il tiro dopo il rientro opaco, una citazione a parte la merita anche Breguet Boy.

LE CORSE A SESANA - Il giovedì all’Ippodromo Snai Sesana Trotto di Montecatini Terme propone, per l’8^ giornata e dalle ore 14:45 (ingresso gratuito per massimo 1000 visitatori), un programma interessante strutturato su sette prove che vede al centro il Premio Hollyhurst riservato ai soggetti di tre anni sulla distanza del miglio con i gentleman in sulky, in cui Carolyn Francis deve riscattarsi dopo l’improvviso errore all’ultima uscita; visto il miglior numero di lancio potrebbe scivolare nuovamente in testa e provare a restarci fin sul palo. Avversari temibili sono Century As, in crescita nel periodo, e Conrad di Poggio, relegato all’esterno della prima fila ma dotato di ottimi mezzi. Anche la prova di spalla, per il Premio Hello Boy, è riservata ai tre anni e, sulla carta, sembra regnare l’equilibrio anche se Cuadrado Wise L, reduce da una bella prestazione e con numero di lancio favorevole, ha una buona chance di successo insieme a Cupido degli Dei con numero di partenza difficile ma in forma e per un buon piazzamento ci stanno anche Crisallen ben messa e Ciruli dei Greppi.

Nell’handicap ad invito sul doppio chilometro, Premio Harlov – Trofeo delle Regioni d’Italia – Selezione Regionale -, che vede ancora una volta protagonisti i gentleman, un pensiero sul doppiamente penalizzato Zeno del Ronco su Verdi Prav ci può stare anche se parte da meno venti mentre allo start hanno chance Zarina d’amore ben messa su sogno d’Amore uno specialista degli handicap senza trascurare Aleandro Lor che sta volando Fra i quattro anni sul miglio buone chance per Brivio d’Elite su Beverly jet che sta volando e Bolero di Poggio che ha numero favorevole. Nelle altre corse bella chance per la veloce ospite Americanwinner Fas su Aramis Op ed Avio Stella poi nella categoria G la potente ma alterna Zirudela se eviterà divagazioni è una favorita evidente su Alvin Op rivisto in ordine all’ultima uscita mentre fra i quattro anni buona occasione per Bigvarenne Fas su Bella Cam e Brezza Lunare.

Share