Log in

Ippodromo Snai La Maura, venerdì di corse con il Premio Anact

  • Scritto da Redazione

All'ippodromo Snai La Maura il 29 ottobre è in calendario la riunione di corse del venerdì con le eliminatorie Anact. Al via dalle ore 14:10.

 

La 53a giornata stagionale del trotto all’Ippodromo Snai La Maura di Milano è in programma venerdì 29 ottobre a partire dalle ore 14:10, mentre le prove di qualifica dei 2 anni sono alle ore 13:25 e 13:40 (le prove di qualifica, invece, dopo la 5a e 6a corsa). Come sempre ingresso al pubblico gratuito da via Lampugnano con obbligo di green pass o esito negativo del tampone.

 

Dopo il sabato in cui si sono vissute tante emozioni per il Gran Premio delle Nazioni, nel nuovo programma spicca il Premio Anact con le eliminatorie delle femmine e dei maschi. Ma vediamo il quadro completo della giornata.

 

PRIMA CORSA – PREMIO DINO AS  - La giornata si apre con i due anni non vincitori di 3.000 euro in carriera alle prese sulla distanza dei 2250 metri. Dardo degli Dei ha vinto al debutto e sarà l’osservato speciale anche in questa corsa. L’ospite Deep Breath si presenta con diverse corse disputate ed è giunto secondo all’ultima e può essere l’alternativa al pari dei debuttanti Drake Gar e Doc Indal. Sorpresa Dernier Ok in errore al debutto.
 
SECONDA CORSA – PREMIO ANACT – FEMMINE – ELIM. MILANO - L’Eliminatoria del Gran Premio Anact riservata alle femmine, con anche in questo caso le prime promosse alla Finale prevista a Roma, presenta ancora più incertezze rispetto ai maschi. Danisch Melody dopo due piazze d’onore esprimendosi in 2.01 potrebbe trovare il risalto pieno. Deesse di Poggio rientra dallo scorso agosto quando, in occasione del debutto, vinse con un sicuro percorso di testa alla media normale di 1.18.5 ma con chiusa interessante. Scorrendo l’ordine di avvio troviamo Daytona Roc imbattuta nelle due corse disputate mostrando duttilità tattica e buon parziale. Come anticipato in tale sono le sorprese. Demi Moore che non ha confermato la promettente qualifica in due minuti ma il cui motore non è certo in dubbio. Dali Prav in possesso di un interessante allungo conclusivo e Divine Glory in errore sia nel Gp di Napoli sia sulla pista ma pronta al riscatto. Don’t Stop Roc compagna di colori di Daytona ed alle prese con un impegnativo numero al largo.  Non sono poi da escludere Diva Ferm, visto quanto mostrato seppur a sprazzi, e Dance With Me confinata in seconda fila e condizionata fino ad ora dall’errore.
 
TERZA CORSA – PREMIO AIGRE DOUX  - Tre anni non vincitori di 5.000 euro in carriera: Cash Bank Bi dopo il lungo stop da settembre ha inanellato due successi e due rotture il che ne ribadisce i mezzi ma anche la delicatezza necessaria nell’impiego. Redmile Wania a segno sulla pista all’ultima in meno di due minuti è la scontata e forse unica alternativa. Corsaro Gams dopo una valida piazza d’onore si è nuovamente perso all’ultima ma resta un pretendente al podio. Cabalista ha mostrato a sprazzi le sue doti ma deve evitare i continui errori. Il piazzamento ottenuto all’ultima apre nuovamente le porte del marcatore a Cris Jack.
 
QUARTA CORSA – PREMIO MEMORIAL LUIGI BIFFI  - È la volta dei Gentleman con cavalli anziani di proprietà al via in un handicap sui 2700 metri in cui gli appartenenti alla categoria E dovranno recuperare 20 metri al solo Zalik Pizz appartenente alla F e 40 metri ai quattro di categoria G. Zurro Zl allo start potrebbe impostare corsa di testa e rendersi intangibile fino in fondo. I compagni di nastro Vincennes Moon ed Ultima di Mira potrebbero sfruttare lo schema e centrare un compenso. Troi Holz abbassa il tiro rispetto al solito e possiede gamba e grinta per risalire. Zeus Ek  ha forma al top e punta ad allungare la striscia positiva. Attenzione infine ad Attack Diablo che pur faticando a ritrovarsi avrebbe tutto per emergere.
 
QUINTA CORSA – PREMIO ELLIMAY - Ancora un handicap per anziani sui 1650 metri in cui gli appartenenti alla categoria F tenteranno la fuga da Zeus Lover Treb, l’unico appartenente alla categoria D che ha accettato l’ingaggio mentre il terzo nastro con gli appartenenti alla categoria B è andato deserto. Il citato Zeus ha mostrato dopo lo stop di aver trovato la quadratura ma l’impegno appare gravoso. Allo start infatti troviamo Zonda Cup velocissima tra i nastri ed in grado di impostare fuga vincente al pari di Tino Roc centellinato negli impegni ma sempre produttivo. Anche l’ospite Auguri Op ha un ottima dimestichezza con lo schema che unita alla forma ne fa un possibile protagonista. Vaomar piaciuto in occasione delle ultime uscite non può essere sottovalutato. Zodica Dany Grif visto in “palla” nelle ultime, il vecchio Guerriero Rocciamelone e l’esperta Urla del Ronco sono più di una sorpresa.
 
SESTA CORSA – PREMIO ANACT – MASCHI – ELIM. MILANO - L’Eliminatoria del Gran Premio Anact riservata ai maschi ha raccolto al via dodici cavalli, numero massimo prima di sdoppiare. Le somme vinte ed il curriculum orientano l’attenzione su Dardo Zack che con tre vittorie ed una piazza d’onore nel Gruppo 3 di Torino è sicuramente tra i più attesi. A livello cronometrico il ragguaglio migliore con 1.13.3 lo ha ottenuto Demon dell’Est giungendo secondo all’ultima uscita. Trattandosi di puledri tuttavia linee e valori sono da definire e quindi in tanti ambiscono al podio, che consentirebbe l’accesso alla Finale in programma a Roma il 28 novembre. Demetrio pur non essendosi mostrato rapidissimo con il miglior numero potrà restare nel vivo. Dexter Ors sula pista ha subito svolgimento contrario ma grazie alla rapidità di base può subito occupare le prime posizioni. Django As e Danielone sono giunti in linea con prevalenza del primo a segno in due delle corse disputate ma confinato all’esterno della prima fila, mentre Danielone è parso ancora da inquadrare ma in possesso di buon motore. Daddy Pi ha vinto al debutto mostrando dopo un primo giro chilometro di passo chiusa interessante. Completa la prima fila Drake di Poggio in errore dopo il debutto vincente. In seconda fila troviamo oltre al debuttante Dominator Bar qualificatosi in 2.02, Decimomerido in costante miglioramento come indicano il terzo posto al debutto, il secondo alla penultima ed il successo in schema manovrato all’ultima; Dubhe Prav sicuramente dotato ma per ora condizionato dai frequenti errori e Duca Gielle piaciuto al debutto ma in errore alla seconda uscita.
 
SETTIMA CORSA – PREMIO PIK KONIG - Si chiude la giornata milanese del trotto all’ippodromo Snai La Maura con una condizionata sui 2250 metri per tre anni non vincitori di 16.000 euro in carriera. Caesar Jet la scorsa settimana era piaciuto in sgambatura in corsa senza ferri ha sbagliato si ripresenta e medita il riscatto. Celine Lp ha il numero per impostare il preferito percorso di testa ma la distanza potrebbe creargli problemi. Al contrario Cekov avrà modo di carburare a dovere ed esaltare la sua progressione. Coltwine di Casei ha il numero al largo ma ha forma e mezzi per essere comunque della partita. Camillo Baba e Ciel Joyeus,  l’uno vincendo l’altro piazzandosi, si sono espressi a medie interessanti. Chantal Fp e Cris di Cavallina completano il campo e sono al momento delle alternative.
Share