Logo

Didays 2020, dalla verticale su healthcare ai case study sul food

Digital Innovation Days, con Deloitte officine innovazione full immersion nel FoodTech e nell'HealthTech: si alternano Marco Perrone e Giulia Silenzi.

Sale l'attesa per l'appuntamento con il più grande evento italiano dedicato al marketing digitale, social media marketing e all’innovazione, si rinnova quest’anno con l’introduzione di undici sale verticali, che si terrà a Milano dal 29 al 30 ottobre prossimi.

In che modo le aziende e le istituzioni hanno usato e stanno usando l’innovazione e le soluzioni digitali per affrontare e pianificare il back to work nel cosiddetto new normal? Questa la domanda cuore dell'organizzazione dei Digital innovation days: si esamineranno progetti e case study di aziende che sull’innovazione, intesa come valore sociale e di sicurezza per la comunità, hanno saputo adattare e creare nuovi modelli di business. Come anticipato, sarà a cura di Gioconews, il focus dal titolo “Dalla gamification all'esportainment: la rivoluzione degli sport elettronici”.

Nel corso dell'evento non mancheranno due sale verticali a cura di Deloitte Officine Innovazione: una sulle tematiche Healthcare, quindi salute e benessere, l'altra sul Food & Beverage, l'enogastronomia.

SALUTE E BENESSERE - La sala HealthTech sarà moderata da Marco Perrone, director, head of open innovation & acceleration Deloitte, giovedì 29 ottobre dalle 14 alle 18.30.

Quattro sono le tematiche principali, nonché i trend emergenti del mondo Healthcare, protagoniste di questa sala verticale: il ritorno al lavoro e la reazione delle aziende del settore alle sfide provocate dal Covid-19, open innovation e accelerazione dell’innovazione facendo sistema per il futuro dell’health & biotech, il pensiero innovativo applicato alla medicina e il tema più che mai rilevante dell’assistenza agli anziani e alle persone più fragili.

Corporate, startup e istituzioni possono collaborare per creare progetti innovativi? Open innovation, accelerazione, sinergia e ecosistema sono parole chiave per chi, in un mondo sempre più globale, si avvale delle idee e soluzioni in ‘open source’ per dare vita a progetti sempre più di frontiera. Dagli strumenti di diagnostica al trasferimento tecnologico, in questa sessione si approfondirà l’importanza della cooperazione per il futuro della salute e il wellness.L’innovazione tecnologica e il digitale - questa la riflessione - termini fino a pochi mesi fa poco utilizzati in ambito salute, si estendono oggi al mondo dei servizi alla persona. La discussione porterà sul tavolo esempi concreti e di successo nell’applicazione di un nuovo pensiero per l’evoluzione digitale della medicina tradizionale e la crescente importanza del prendersi cura dei più anziani e fragili nel panorama di startup e aziende. 

Fra i relatori confermati saranno presenti: 
- Fabrizio Conicella, General Manager @ZCube
- Victor Savevski, Chief Innovation Officer @Humanitas Healthcare Group
- Salvatore Cincotti, CEO Italia @Technogenetics
- Enzo Felici, CEO @FutureCare
- Giuseppe Mineo, CEO @Pharmap
- Antonio Venturino, CEO @TeiaCare
- Alessandro Monterosso, Co-Founder & CEO @Patch.ai
- Marco Scognamiglio, Conformity Manager @OVHcloud
- Sebastiano Scarlata, IT Director @Interaction Farm
- Francesco Ferrero, Founder @One Chiropractic Studio.
 
FOOD & BEVERAGE - Ma Deloitte officine innovazione organizza anche la sala verticale sulle tematiche del FoodTech: si avvicenderanno numerosi speaker moderati da Giulia Silenzi, Senior Manager Deloitte e responsabile di FoodTech Accelerator powered by Deloitte officine innovazione, venerdì 30 ottobre dalle 14 alle 18:30.
Quattro sono le tematiche principali, nonché i trend emergenti del mondo FoodTech, protagoniste di questa sala verticale: FoodTech Accelerator, il primo acceleratore multi-partner, Food & Beverage 4.0 per un’innovazione che riparte dalla tradizione per essere sostenibile, la valorizzazione della sostenibilità e della economia circolare per l’azzeramento dello spreco alimentare e l’innovazione nel Retail & FoodService.
Fare sistema per il futuro dell’Agrifood in Italia: corporate e startup possono collaborare e creare progetti innovativi? Questo è lo spirito di FoodTech Accelerator, il primo acceleratore multi-partner powered by Deloitte Officine Innovazione per scale-up internazionali. In questo talk si approfondirà l'importanza della cooperazione tra aziende e startup grazie all’open innovation, con focus sulla filiera agroalimentare.

Food & Beverage 4.0, dalla terra alla tavola: tradizione, innovazione, sostenibilità. L’acqua, l’olio, la farina e il grano hanno una radice comune: la terra. Ciò che realmente fa la differenza sono le scelte, le decisioni e i processi che vengono operati per compiere questo percorso. Il rispetto della tradizione nell’implementazione dell’innovazione riguarda la produzione, la distribuzione, lo stoccaggio. Ma non solo. Riguarda anche il valore sociale, etico che si vuole dare alla propria azione. In questa sessione saranno protagoniste aziende e startup con case study e innovazioni tecnologiche che riguarderanno tutta la filiera del Food & Beverage
 
LA GEOMETRIA DEL CIBO - dalla verticalizzazione del profitto alla Sostenibilità e circular economy—scelte per il pianeta cibo. Ambiente, materie prime, persone e comunità; il miglioramento, il corretto impiego, la valorizzazione di tutti questi aspetti come unico driver di innovazione che conduce dalla produzione alla vendita. Il consumo inteso non come raggiungimento del cliente finale, ma come ingresso in una community valoriale. L’economia circolare, l’etica d’impresa, l’eco design per l’azzeramento dello spreco. Dallo scarto potenziale alla open innovation: tutte le nuove traiettorie per fare business.
E poi ancora scenari sociali ed economici in rapida mutazione, la riflessione su come impattano in modo nuovo e violento sulla costruzione delle abitudini sia individuali che delle aziende. Sfide che, come mai prima, richiedono capacità di adattamento, di innovazione nel raggiungimento del cliente finale. L'innovazione di come vendere e servire per trasformare la materialità del food in servizio.
Fra i relatori confermati saranno presenti:
- Rossana Pastore, Direttrice Comunicazione Esterna, Relazioni Istituzionali e CSR @Carrefour Italia
- Matteo Parisi, Co-Founder @Vinhood
- Emna Neifar, Chief Commercial Officer @Cortilia
- Mattia Nanetti, Co-Founder @Wenda
- Giacomo Stefanini, Founder & Chief Water Giver@WAMI 
- Laura Corbetta, CEO e Founder @YAM112003
- Antonio Civita, CEO @Panino Giusto
- Giorgio De Ponti, Product Strategy Manager @Epta Group.
© Copyright 2020 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.