Log in

Ces 2021: 2000 espositori online svelano il mondo post-pandemia

  • Scritto da Vincenzo Giacometti

Il Ces 2021 entra nella storia come il più grande evento nella storia del settore della tecnologia digitale e descrive il futuro, anche nel gaming.

Giornata conclusiva per il Consumer electric show 2021: il primo in versione completamente digitale, che in questa nuova formula (fortemente) condizionata dalla pandemia ha proposto comunque quasi 2000 espositori, svelando innovazioni orientate al progresso e per un futuro migliore. L'evento, promosso dalla Consumer technology association (Cta), chiude oggi i battenti – giovedì 14 gennaio – dopo aver messo in scena lanci di prodotti di ogni tipo, da quelli realizzati da startup a quelli dei giganti della tecnologia. Tra presentazioni di leader mondiali del settore, intrattenimento dal vivo da Hollywood e oltre 100 ore di programmazione di conferenze. "Il Ces 2021 ha coinvolto la comunità tecnologica globale per sperimentare l'innovazione, creare connessioni e condurre affari", afferma Gary Shapiro, presidente e Amministratore delegato di Cta. “L'evento ha mostrato come la pandemia abbia accelerato l'arco dell'innovazione e illustrato la resilienza e lo spirito innovativo del nostro settore. Dalle ultime innovazioni per la casa e l'intrattenimento e i progressi nel 5g, nella tecnologia dei veicoli, nell'intelligenza artificiale e nella salute digitale, le tecnologie al Ces 2021 apriranno la strada a un domani più luminoso". Tra le circa 2000 aziende che hanno lanciato prodotti durante il Ces 2021 si contano quasi 700 startup provenienti da 37 paesi. Accanto a colossi della tecnologia, come Intel, LG Electronics, Panasonic, Samsung Electronics e Sony, nonché società tecnologiche non tradizionali, da Aarp a Bridgestone, Caterpillar, Indy Autonomous Challenge, John Deere, L'Oréal, Moen e Procter & Gamble. "Il settore si è riunito digitalmente al Ces che è stato un mezzo per le aziende per fare annunci, lanciare prodotti e connettersi con il proprio pubblico", afferma Karen Chupka, vicepresidente esecutivo, Ces. "Il formato completamente digitale ha portato nuove voci alla conversazione tecnologica". Con vari leader del settore che sono passati alla fase principale del Ces completamente digitale per fare annunci importanti, tra cui: Hans Vestberg, presidente e Ceo di Verizon, che ha dimostrato l'esperienza coinvolgente del 5G tra sport, istruzione, comunità connesse e musica dal vivo e ha annunciato partnership con Nfl, UPS, Live Nation Clubs and Theatres, The Met e Smithsonian; Mary Barra, presidente e Ceo di General Motors, ha lanciato nuove linee di prodotti GM, tra cui la Cadillac eVtol, un concept air taxi; e una nuova business unit dedicata all'elettrificazione del mercato della consegna delle merci; Lisa Su, presidente e Ceo di Amd, ha rivelato i nuovi processori mobili della serie Ryzen 5000 con due categorie: la serie H, per i laptop destinati ai giochi e la creazione di contenuti e la serie U, per i notebook ultraportatili; Corie Barry, Cro di Best Buy, ha condiviso come l'azienda si è spostata durante la pandemia e ha dato al cliente il controllo degli acquisti, da casa, dal marciapiede o di persona; Michael Miebach, Ceo di Mastercard, e Julie Sweet, Ceo di Accenture, hanno previsto le tendenze tecnologiche che si aspettano di vedere nel prossimo decennio; Doug McMillon, Ceo di Walmart, ha discusso dei modi in cui 5G, intelligenza artificiale e robotica cambieranno il business; come Walmart si è orientato per mantenere i dipendenti sani e i clienti soddisfatti; e l'impegno dell'azienda per la diversità e l'inclusione. Senza contare, poi, Brad Smith, presidente di Microsoft, che ha espresso la sua visione per garantire la sicurezza informatica e la protezione della privacy dei clienti e ha discusso della responsabilità del settore tecnologico di esercitare la nostra coscienza. Da sottolineare anche il discorso di Michael Kassan, presidente e Ceo di MediaLink, e Ann Sarnoff, presidente e Ceo di WarnerMedia Studios e Networks Group, i quali hanno descritto l'industria dell'intrattenimento in continua evoluzione e come sarà l'industria in un mondo post-pandemia.

Share