Logo

Flipper: via al Mondiale 2019, tre italiani e un sogno condiviso

Prende il via l’edizione 2019 del Mondiale di flipper sportivo Ifpa16 per la prima volta in Italia.

Assago, Milano - Il grande giorno è arrivato. Prende il via oggi, venerdì 7 giugno, la sedicesima edizione della Coppa del Mondo di flipper sportivo: la prima in assoluto in Italia.

Dopo anni di attesa e di grandi risultati conseguiti dal nostro Paese, a livello di competizioni ed eventi e in termini di risultati da parte dei suoi giocatori, la più importante delle sfide approda finalmente nella Penisola.

Un sogno che si realizza, per chi si occupa della promozione della disciplina in Italia - come l’associazione Ifpa Italia, diretta diramazione dell’americana International flipper Pinball association che gestisce il ranking nel mondo, o Double Pinball, che ospita la competizione, insieme a tanti appassionati - ma anche (e soprattutto) per i giocatori che hanno la possibilità di parteciparvi.

Ad avere l’onore, tra gli italiani, sono soltanto tre: oltre ai “soliti noti” Daniele Acciari e Roberto Pedroni, numero uno e due del ranking tricolore, quest’anno i membri della Nazionale azzurra del Tecnoplay Team sono tre, con l’aggiunta in extremis di Danny Iuliano, che celebra così il suo debutto mondiale.

“Per me è una gioia grandissima poter partecipare al Mondiale e di avere la possibilità di misurarmi con campioni di così alto livello”, spiega Iuliano. “Alcuni di loro li conoscevo già, altri li vedo per la prima volta: ora l’obiettivo è dare il mio meglio e battermi fino all’ultima pallina”.

Di certo un mondiale è un’esperienza di quelle che non si dimenticano, comunque vada, e che assume un ruolo ancora più importante proprio perché la competizione si gioca nel nostro Paese.
 
Condizione che non può passare inosservata anche a un veterano come il quattro volte iridato Acciari: “Il Mondiale è sempre un’esperienza unica e quest’anno è ancora più importante perché si gioca in Italia. Uno stimolo in più e un ulteriore motivo per puntare alla vittoria”, spiega il talento dei castelli romani.
 
Quest’anno, inoltre, c’è anche un’altra motivazione data dalla dedica della Coppa del Mondo in Italia al giocatore scomparso Fabrizio Amiconi.
 
“Voglio fare bene e l’impegno sarà come sempre massimo - aggiunge il campione - l’importante sarà mantenere la concentrazione e dosare al meglio le energie per tutti e tre i giorni di gara”.
 
Anche Pedroni, giunto al suo quinto mondiale consecutivo, appare carico al momento della partenza: “Poter partecipare al Mondiale è sempre una grande soddisfazione e non ci si abitua mai - spiega il player brianzolo - e anche questa volta ce la metterò tutta cercando di andare più in fondo possibile alla competizione”.
 
La Coppa del Mondo prende il via alle 10 di venerdì 7 giugno e proseguirà per tutto il weekend fino alla celebrazione del Campione 2019 che si avrà nella serata di domenica 9. L’intero evento viene trasmesso in streaming su GiocoNewsPlayer.it.
© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.