Log in

Flipper sportivo: il Mondiale 2020 Ifpa17 slitta a novembre, causa Covid-19

  • Scritto da Vincenzo Giacometti

Ieri l'International flipper pinball association (Ifpa) annuncia le nuove date del Mondiale 2020 di flipper sportivo, che slitta a novembre.

La pandemia da Covid-19 fa saltare anche il Mondiale di flipper sportivo. L'edizione 2020 della Coppa del mondo, denominata Ifpa17, era stata fissata inizialmente per il prossimo 29-31 maggio 2020, presso la sede del The Pinball Asylum di Fort Myers, in Florida. A causa del diffondersi del coronavirus e delle conseguenti misure restrittive adottate dai vari governi nazionali, l'International flipper pinball association, dopo aver fermato momentaneamente il ranking della disciplina e annullato tutti gli eventi in programma per il mese di marzo, ripetendo il provvedimento anche peril successivo aprile, annuncia ora lo slittamento anche del Mondiale. La nuova data per Ifpa17 – salvo ulteriori complicazione – è fissata al 13-15 novembre 2020, con la federazione che spiega tuttavia di “Continuare a monitorare l'effettiva funzionalità delle nuove date di novembre”.

In caso contrario, dunque, saranno necessari ulteriori slittamenti, riprogrammando il Mondiale per il 2021.

L'elenco attuale dei 64 giocatori già iscritti all'evento manterrà comunque il diritto di partecipazione per la nuova data di novembre. Come pure, i giocatori che originariamente avevano rifiutato il loro invito a partecipare in quanto impossibilitati nelle date di maggio, avranno diritto a un accesso prioritario nell'elenco dei giocatori in attesa, venendo quindi ripescati nel caso in cui uno degli attuali partecipanti dovesse rifiutare. Per l'Italia, come noto, quest'anno sono tre i giocatori che hanno diritto di partecipazione: oltre ai “soliti” Daniele Acciari e Robeto Pedroni, che hanno accesso diretto al Mondiale essendo i primi due giocatori del ranking italiano, nelle scorse settimane si era aggiunto alla formazione “azzurra” per la Florida anche Flavio Baddaria, grazie al podio conquistato all'European championship series di Fulda, in Germania.

E ora non rimane che aspettare i prossimi mesi, per capire se le restrizioni a livello internazionale verranno rimosse e se si potrà tornare progressivamente alla normalità e, quindi, anche alle competizioni di flipper sportivo.

 

Share