Log in

Flipper sportivo: tornano i grandi tornei ma non il ranking

  • Scritto da Vincenzo Giacometti

Il 18 e 19 luglio in Svizzera un super torneo celebra il ritorno al flipper giocato in Europa: ma non sarà valido per il ranking, ancora fermo.

Il torneo di flipper sportivo più “alto” d'Europa e, probabilmente, anche del mondo. E' quello ospitato dall'Osteria Belverde di Cari, in Svizzera, intitolato PinballAlps, che è pronto ad essere celebrato nel fine settimana del 18-19 luglio.

Per un ritorno alle competizioni dopo 4 mesi e mezzo di astinenza per i giocatori dell'intero pianeta, a causa del lockdown, che ha provocato la chiusura dei locali e la sospensione del ranking internazionale fino a data da destinarsi. E mentre la disciplina continua a rimanere ferma, con l'unica modalità di competizione “ufficiale” possibile che è quella disputata a distanza e valida per il nuovo ranking Icr, iniziano a ri-organizzarsi i primi tornei. Anche se il torneo svizzero non sarà comunque valido per il ranking del Wppr.

Si tratta comunque di un modo per provare a tornare alla normalità e di ritrovare la spensieratezza e il divertimento attraverso la passione per il flipper, portandola fin sopra alle montagne. “Tutti coloro che amano il flipper e la natura sono i benvenuti a unirsi a noi in uno splendido scenario nel mezzo delle Alpi”, scrivono gli organizzatori.
Che hanno invitato a partecipare alcuni dei migliori giocatori di flipper del mondo come Daniele Acciari (4 volte Campionato mondiale di flipper) o Robert Sutter (miglior giocatore svizzero) e altri come Markus Stix (miglior giocatore austriaco) o il Campione del mondo in carica, Johannes Ostermeier.
 
LE MISURE DI SICUREZZA – Il torneo arriva quindi in un momento particolarissimo in cui c'è una grande voglia di giocare e di ripartire, ma non è ancora possibile organizzare competizione ufficiali. L'International flipper pinball association (Ifpa), la Federazione che gestisce il ranking a livello globale, non ha ancora comunicato quando potrà avvenire la “fase 2” della disciplina, continuando a monitorare ciò che sta avvenendo in tutto il mondo e come vengono disciplinate le ripartenze dai vari governi. Con la volontà di far ripartire il ranking solo quando sarà possibile garantire la totale sicurezza a tutti e quando la maggioranza dei paesi del mondo consentirà l'organizzazione di eventi pubblici o sportivi. Cosa che, ad oggi, accade soltanto in poche realtà.
Il torneo svizzero, in ogni caso, adotterà tutta una serie di misure di sicurezza, seguendo i protocolli adottati dal governo elvetico che promettono garanzie per i partecipanti. Nell'area di gioco, che è molto grande, sarà consentito l'accesso a un massimo di 30 persone alla volta, con gli altri che dovranno aspettare fuori e potranno entrare non appena un giocatore avrà terminato le sue partite.
Sarà inoltre obbligatorio mantenere almeno 1 metro di distanza tra i giocatori durante ogni partita e come ulteriore prevenzione si consiglia di indossare una mascherina. I flipper verranno regolarmente disinfettati nelle aree tattili per aumentare le contromisure.
 
Share