Log in

Flipper: chiude il Modern Pinball di New York vittima del Covid

  • Scritto da Vincenzo Giacometti

Il celebre Museo del flipper moderno di New York costretto a chiudere a causa della crisi provocata dalla pandemia.

Il Modern Pinball Nyc chiuderà definitivamente i battenti e venderà tutti i suoi flipper entro la fine del mese corrente, cioè luglio 2020. E' questo il triste messaggio condiviso con la fitta rete di appassionati e frequentatori del club super-esclusivo di New York da Steve Zahler, proprietario della struttura che oltre al ruolo culturale ed espositivo ha svolto un ruolo centrale anche nella promozione del flipper sportivo. Non a caso il Modern Pinball nasceva proprio in co-fondazione con un autorevole esponente della disciplina quale Steve Epstein (recentemente scomparso, ironia della sorte, proprio poco prima del Mueso), che è stato co-fondatore anche dell'Internationational flipper pinball association (Ifpa) che gestisce il ranking internazionale.
Purtroppo, la pandemia di Covid-19 nella grande (e costosissima) Mela è stato qualcosa di molto più grande di quanto potesse gestire un posto di nicchia come il Modern. Il museo è rimasto chiuso da marzo e al lockdown si è anche aggiunto l'impatto finanziario di un grattacielo della porta accanto ancora in costruzione da quasi due anni con i suoi ponteggi, le chiusure continue delle strade e il reinstradamento dei veicoli e del traffico pedonale. Una condanna per tutti i locali di quella strada. Nonostante questo, il Modern è riuscito a durare così a lungo mentre almeno il 75 percento delle attività commerciali al dettaglio intorno ad esso ha chiuso o cambiato gestione dall'apertura del museo del 2013 ad oggi. Potere del flipper, è il caso di dire. Anche se nulla ha potuto, anch'esso, di fronte alla pandemia.

“La nostra missione era quella di riportare il flipper sulla scena e in grande stile a New York e non solo – scrive Zahler - Spero che abbiamo raggiunto questo obiettivo. Sono veramente grato e terrò sempre care le esperienze che abbiamo vissuto insieme, dai raduni casuali alle celebrazioni, agli eventi di scienze dell'educazione e lezioni Stem, alle visite guidate, incontri di campionato, tornei e altro ancora”.
E aggiunge: “Prego che il flipper rimanga rilevante e sia incluso in altre location negli anni a venire. Perchè il flipper è in grado di portare tanta gioia a chiunque abbia la fortuna di trovarlo. Ho sempre immaginato un posto dove famiglie e amici si divertissero insieme. A differenza dei social network e delle attività online, c'è qualcosa di molto diverso e speciale nelle attività sociali che includono il flipper”.
Per chiudere in bellezza, il Modern si è trovato con i suoi clienti fedeli che hanno fatto la corsa per acquistare i giochi con cui giocavano ininterrottamente nel locale e anche questo aspetta rappresenta qualcosa di unico e, in parte, di straordinario. “Bello sapere che i nostri giochi andranno nelle case degli innamorati di questo passatempo, visto che la maggior parte dei flipper erano stati scelti da me, con tanto amore”, conclude Zahler.
 
Share