Log in

Flipper sportivo: cambia ancora il ranking, Pedroni torna secondo

  • Scritto da Vincenzo Giacometti

Altro colpo di scena nella classifica tricolore con Roberto Pedroni che supera Daniele Acciari

Ancora novità nella classifica italiana di flipper sportivo. Dopo il colpo di scena portato dal precedente aggiornamento del Wppr (World pinball player rankings) nel nostro paese, con il clamoroso sorpasso operato da Flavio Baddaria nei confronti del quattro volte campione del mondo Daniele Acciari, conquistando la vetta, adesso a eseguire un ulteriore sorpasso è il brianzolo Roberto Pedroni che torna ad essere il numero due italiano, mettendo dietro di sè lo stesso Acciari, che ora è dunque terzo. Come mai accaduto prima.

Come noto, a sconvolgere notevolamente le classifiche in tutto il mondo è stata la pandemia, che oltre a sospendere per ben 18 mesi le competizioni, ha fatto perdere ai giocatori buona parte del "bottino" di punti guadagnato in precedenza. Una situazione che penalizza maggioramente i giocatori con il maggior numero di successi in bacheca, visto che per mantenere il proprio posizionamento, come avviene anche in altri ranking sportivi, come per esempio quello del tennis, occorre ripetere o migliorare il risultato già ottenuto in un precedente torneo. Mentre se non si partecipa alla nuova edizione di quella gara, si finisce col perdere anche ciò che era stato ottenuto prima. Ecco quindi spiegato il crollo di tanti giganti della disciplina. Oltre al fatto, non banale, che a causa delle varie restrizioni vigenti, alcuni giocatori come Acciari non non stanno quasi più partecipando a competizioni internazionali. Mentre quelli che, come Baddaria o Pedroni, stanno continuando a girare, almeno in Europa, stanno ottenendo buoni risultati e altrettanti punti, che valgono un balzo in classifica.
Proseguendo nello scorrere la classifica italiana, in quarta posizione rimane, ormai stabile, l'altoatesino Wolfgang Haid, seguito da Giorgio De Stefani (quinto) e da Fabio Francescato.

ranking ifpa dic21

Nulla cambia, invece, o quasi, nel ranking globale, dove in testa si trova ancora il due volte campione del mondo Raymond Davidson, seguito dal danese Peter Andersen. In terzo posizione si conferma l'altro pluri-iridato Cayle George e in quarta Escher Lefkoff. La vera novità , anche qui, è l'ulteriore passo in avanto compiuto dall'italiano Baddaria che sale in 11esima posizione, unico italiano nella "top 25" del ranking mondiale.

Share